Utente
Buonasera,
sono qui per chiedere aiuto sperando di poter avere qualche consiglio utile.

Da circa un anno e mezzo, soffro di eruttazioni continue, "mi sforzo" per eruttare per riuscire a prendere aria e respirare.

Mi sono quindi sottoposto a vari esami e visite, tra cui una gastroscopia che ha evidenziato gastrite erosiva Hp negativa.

Ho iniziato una terepia con pantoprazolo senza benifici, e successivamente lucen 40 mg + colinox ugualmente senza benificio.

Screening celiachia ed eco addome nella norma.

Tentata esclusione di latticini dalla dieta senza alcun beneficio.

Visita pneumatologica e cardiologica ok.

Riscontro di ipotiroidismo per cui sono in terapia con Tirosint 50 mg.

Peso costante di 70 kg.

Riporto l'ultimo esame obiettivo scritto dalla gastroenterologa: addome trattabile, non dolente ne dolorabile alla palpazione superficiale e profonda.

Segni di murphy e blumberg negativi.

Fegato all'arcata costale, parenchimatoso.

Milza non palpabile.

Timpanismo entercolico come di norma.

PEristalsi presente.


Altra terapia provata: Digerent compresse, 3 volte al giorno + pantorc 40mg una compressa prima di colazione e di cena.


Ad oggi ancora nessun migliorament, anzi, sto sempre peggio.
Nelle ultime settimane al mattino appena alzato si presentano frequentemente episodi di vomito.


Riscontro dolori anche a costole/sterno dovute immagino al movimento di contrazione che eseguo per eruttare.


Qualche consiglio?
Quali ulteriori visite o terapie posso intraprendere?


Grazie in anticipo

[#1]  
Prof. Alberto Tittobello

28% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
D ' accordo sull 'assunzione del farmaco IPP. Chieda al suo medico se è d' accorso su cambiare l' altro farmaco con uno appartenente alla famiglia dei procinetici, data la presenza degli episodi di vomito.
Prof. alberto tittobello