Utente
Salve,
da un anno ho problemi di nausea frequente, forti bruciori di stomaco e problemi digestivi frequenti.

Mi è stato da poco riscontrato nelle feci HELICOBACTER PYLORI, e prescritto un farmaco chiamato PYLERA oltre a omeprazolo 40mg al giorno.

Il medico dopo tre giorni mi ha detto di sospenderlo perchè avevo una stanchezza invalidante, malessere, e bruciori di stomaco fortissimi.
Non riuscivo ad andare a lavoro.
così mi ha detto di aspettare due o tre giorni ed iniziare una terapia con CLARITOMICINA500 e AMOXICILLINA per dieci giorni affiancati sempre da Omeprazolo.

In questi giorni sospeso il PYLERA sono migliorati i bruciori ma mi è rimasta ancora molta stanchezza, normalmente dormo 7/8 ore, ieri ne ho dormite 10, oggi 9 e mezza e mi sento comunque molto stanco.
ho paura che la nuova terapia mi butti ugualmente giù, il mio medico non presta troppa attenzione a questa mia preoccupazione.

C'è qualcosa che posso fare per evitare di ricadere in una stanchezza invalidante?
può essere di aiuto un integratore multivitaminico o dei fermenti lattici?

10 giorni sono tanti e non potrò chiedere tutte queste ferie se dovessi andare giù di forze!

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Certamente, può assumere degli integratori e un probiotico a largo spettro (che solitamente viene dato prima, durante e dopo la terapia (per 7-10 giorni)

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la velocissima risposta!
So che non potete consigliare specifici prodotti, ma fra i tantissimi integratori multivitaminici/multiminerali c'è qualcosa da preferire nelle formulazioni, durante una terapia antibiotica come questa?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sono indicazioni specifiche
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio.
Una cosa che non ho compreso: quando finirò la cura antibiotica (10 giorni) devo proseguire con omeprazolo o se non ho sintomi posso sospenderlo?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può sospenderlo, a meno che non abbia ancora disturbi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Mi scusi, oggi sono al quarto giorno di terapia e stanotte non sono riuscito a chiudere occhio. Avevo un fastidio alle gambe, molto più sulla gamba sinistra come se si stesse per addormentare e il piede mi formicolava. Anche stamattina sento la gamba strana, la devo tenere sempre in movimento perchè se sto fermo non mi do pace. Vorrei dormire ma questo fastidio me lo impedisce.
Crede che possa essere un effetto collaterale della terapia antibiotica ?
lo trovo molto strano perchè fino a ieri piuttosto questa terapia mi dava molto sonnolenza rispetto al mio solito

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non c'entra la terapia
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non sono indicazioni specifiche
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Salve ho concluso la terapia antibiotica da 5 giorni e con essa ho sospeso anche omeprazolo (prendevo 20mg mattina e 20 mg la sera).
Alla fine Sono stato bene durante la terapia e anche i primi giorni conclusa nessun bruciore, niente nausea, ho potuto osare anche un bicchiere di vino dopo mesi!
Ma Da ieri ho iniziato ad avvertire un leggero bruciore ed oggi è già forte, con dolore addominale annesso, simile a quello prima di iniziare la terapia. Tutto ciò senza esagerazioni alimentari, pasti regolari e dosi nella norma.
Potrebbe essere la sospensione improvvisa dell' IPP a causarmi ciò o è già un segno della non efficacia della cura ?
Il medico non mi aveva dato indicazioni specifiche una volta finita la cura.
Può essere utile prendere omeprazolo e scalare progressivamente la dose oppure ormai che ho sospeso conviene aspettare e vedere l'evolversi di questi sintomi?

Ah, preciso che sto continuando ad assumere fermenti lattici.
Grazie