Reflusso gastroesofageo

Buongiorno,
Chiedo consulto per un problema legato a quello che credo sia reflusso gastroesofageo.

Mi spiego meglio: da circa qualche mese, nel mezzo della notte, mi sveglio con una del bruciore appena sotto il pomo d'Adamo, che persiste per un po' e il giorno dopo mi lascia una sensazione di un qualcosa bloccato in gola, che svanisce dopo un giorno,
Premetto che comunque sto seguendo una dieta e qualche volta ho preso il Maalox Reflusso, ma comunque questo noioso bruciore notturno torna.
Non solo, mangio abbastanza presto (intorno alle 8:30) e non mi corico subito dopo aver mangiato.

Vi chiedo gentilmente se è giusto prendere un farmaco come il Maalox e in caso per quanto.

E' molto strano perché solo in questi ultimi mesi ho cominciato a soffrire di questi fastidi.


Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Sì, come primo prodotto, va bene quello che prende. Spesso è sufficiente. Se non lo fosse, dovrebbe chiedere al suo medico di prescriverle uno dei farmaci chiamati IPP per ridurre ulteriormente la produzione di acido.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dott. Tittobello, grazie per il suo riscontro.
Lei consiglia di prenderlo prima di quale pasto principale? Io solitamente l'ho preso qualche volta dopo cena, ma credo sia meglio prenderlo prima.
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4k 196
Anche subito dopo.

Prof. alberto tittobello

Il reflusso gastroesofageo è la risalita di materiale acido dallo stomaco all'esofago: sintomi, cause, terapie, complicanze e quando bisogna operare.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa