Soffro di steatorrea, vorrei chiedere se e quali esami sono necessari, a parte quelli già praticati

Buonasera.
Da qualche anno soffro di una steatorrea persistente, prima unita a sanguinamento anale - problema poi risolto con Daflon, causa emorroidi esterne e interne, diagnosticate poi con colonscopia (emorroidi II grado), questo febbraio, insieme a una diverticolosi colica che sto curando con Normix ogni inizio del mese.
Mi sono poi rivolto a un nutrizionista, e ho iniziato una dieta molto basica, integrata da fermenti con sodio butirrico (Actibutir Plus), Nutramet (fibre) e SNS1 (amminoacidi).
Gradualmente, si sta procedendo a una reintegrazione degli alimenti, uno alla volta, per capirne le interazioni. A seguito di ciò, mi sono rivolto a un gastroenterologo, il quale mi ha dato una sospetta celiachia/intolleranza (e terapia con Pentacol e Somacol - integratore), sospetto per il quale ho sostenuto gli esami (risultati negativi, proprio oggi), insieme ad altri esami, tutti usciti negativi / nella norma.
Nello specifico: glicemia, sideremia, creatinina, uricemia, GGT, colesterolo totale, HIV, calprotectina fecale, GOT/AST, GPT/ALT, IgA - TTG, IgA sieriche, IgG -TTG, IgA EMA, IgG EMA, IgA AGA, IgG AGA, ferritina, quadro proteico ellettroforetico, C-PROT REAT, emocromo, esame delle urine, VES, HDL-colesterolo, trigliceridi, prelievo venoso.
Alla luce del fatto che i sintomi sono rientrati con la dieta (in merito a quantità/qualità delle scariche), ma persistono in merito soprattutto a colorazione delle feci e loro consistenza (sempre molto grassosa, chiara, lucida e solo di recente più formata), volevo chiedere se per tale malassorbimento/steatorrea fosse il caso di effettuare altri esami e se attraverso i valori sopraindicati possono essere escluse patologie più infauste.

Concludo riportando che, prima di iniziare questo percorso, sono stato affetto da lombalgia severa L4/L5 (soffro di discopatia da circa dieci anni, con un intervento a L5S1 nel 2012 e diverse recidive) con immobilità per quattro mesi (giugno/settembre 2020) e terapia massiccia ad ossicodone/naloxone e altri farmaci antinfiammatori per circa due mesi (luglio e poi nuovamente nella seconda settimana di agosto, a seguito di una recidiva). Ho poi ridimensionato il problema con un percorso fisiatrico e terapia mesoantalgica. Un altro dubbio è se tale terapia farmacologica, così massiccia nel complesso e praticata per lungo tempo, abbia potuto accelerare e acutizzare il problema della steatorrea, comunque preesistente.
Ringrazio anticipatamente per la cura e l'attenzione.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,1k 912 12
Come è stata diagnosticata la sua steatorrea?????
Quante volte evacua nelle 24 ore????
Evacua mai di notte?
Cordiali saluti.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Gentile Dottore, la frequenza era di 3/4 VV anche di notte, ho descritto colore e consistenza sia al medico curante che al gastroenterologo che alla nutrizionista, e mi hanno spiegato la differenza con una "normale" diarrea.
A seguito della dieta assegnata, come scrivevo, la frequenza si è ridotta a 1, max 2 scariche, non più diarroiche ma sempre chiare, lucide e galleggianti.
Grazie.
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,1k 912 12
La steatorrea non si diagnostica sulla base del colore!!!!
Occorre un esame specifico: dosaggio grassi fecali.
Il resto è aria fritta.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4]
dopo
Attivo dal 2021 al 2021
Ex utente
Ho praticato solo la calprotectina. Caro dottore, in ogni caso non avrei scritto qui se non avessi avuto dei dubbi in merito. Non c'è bisogno di essere così aggressivi.
[#5]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,1k 912 12
Non mi pare di essere aggressivo.
Da cosa lo avrebbe intuito?

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 23,1k 912 12
La steatorrea non si diagnostica sulla base del colore!!!!
Occorre un esame specifico: dosaggio grassi fecali.
Il resto è aria fritta.

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa