Rettocolite ulcerosa

Gentili dottori vi invio la diagnosi dopo la biopsia.

Il quadro morfologico mosrta lembi di mucosa colica, discretamente orientati, con discreta preservazione dell'architettura criptica e sedi di un modesto inflitrato flogistico cronico linfoplasmacellulare, istiocitario ed esinofilo senza segni di attività con minimo diradamento e senza sostanziale distorsione delle strutture criptiche.
Presenti lievi aspetti da fibrosi stomale e fenomeni rigenerativi epiteliali.

In tutti i campioni il quadro morfologico mostra lembi di mucosa colica interesssati da un esteso infiltrato flogistico cronico linfoplasmacellulare ed eosinofilo attivo ulcerativo con note di criptite e con focali aspetti da distorsione dell'architettura criptico ghiandolare di tipo reattivo rigenerativo.

il quadro complessivo anche in relazione al dato anamnestico positivo in tal senso può essere compatibile con la diagnosi di malattia infiammatoria cronica idiopatica intestinale verosimilmente tipo rettocolite ulcerosa in fase di moderata attività.
Perdonatemi non capisco dov'è localizzata la patologia retto e sigma?
Volevo chiedere se oltre alle compresse Mesavancol 1200 matt e sera potrei associare per uso topico almeno in alcuni periodi o fasi anche clismi, schiuma o gel? Quali più indicati?

grazie mille
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,2k 227
La malattia viene chiamata retto-colite ulcerosa, anche se in quel momento il retto non è infiammato. Per avere opinioni sulla terapia dovrei conoscere, prima di tutto i sintomi, poi la descrizione completa della colonscopia.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Agevole introduzione dello strumento fino al cieco.

Le pareti sono elastiche e normo distendibili all'insuffazione.

Lungo il decorso del colon e in special modo a livello dell'ascendente (A) in misura minore del trasverso (B) del discendente (B) del sigma retto la mucosa appare iperemica con tendenza a pseudopolipi con ulcerazioni adese.
Ho fatto per 30 gg topster ed asalex e clipper compresse matt e sera ora Cura con mesavancol 1200 mattina e sera
Adesso ho ancora lieve muco nelle feci con minime striature quasi impercettibili di sangue.

Potrei associare anche gel tipo pentacol o clismi oppure schiuma?
Grazie mille dottore
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,2k 227
Sì, li associ pure. Clismi o schiuma sono equivalenti.

Prof. alberto tittobello

[#4]
dopo
Utente
Utente
Pregiatissimo dott tittobello anche il gel va bene? Qua l’è la differenza tra gel clismi o schiuma grazie mille
[#5]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,2k 227
Sono equivalenti. La schiuma si diffonde meglio.

Prof. alberto tittobello

[#6]
dopo
Utente
Utente
Gentili dott.i mi capita spesso che sospendendo i clismi di cortisone associato a mesalazina (clipper/asalex) dopo un po’ le feci non sono composte. Da cosa dipende? Ho la terapia Mesavancol 2 matt e sera e clismi un ciclo di 15 gg al mese per tre mesi di (clipper e asalex). Grazie
[#7]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,2k 227
Non è importante la consistenza delle feci. E' importante che non ci sia sangue, né muco.

Prof. alberto tittobello

[#8]
dopo
Utente
Utente
Gentile Professore, la consistenza delle feci mi capita di averla dopo il trattamento con mesalazina. Il muco c'è ma è poco.
Ora prendo Mesavancol matt e sera e cicli di 10 giorni al mese di asalex.
Mi dia un Suo parere.
Grazie
[#9]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 5,2k 227
La terapia è la migliore che possa fare. Insista.

Prof. alberto tittobello

[#10]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottori vi descrivo la diagnosi istologica.
A) ascendente, B) trasverso C) sigma D) retto
A) il quadro morfologico mostra lembi di mucosa colica, discretamente orientati, con discreta preservazione dell'architettura criptica e sedi di un modesto infiltrato flogistico cronico linfoplasmacellulare, istocitarioed eosinofilo, senza segni di attività con minimo diradamento e senza sostanziale distorsione delle strutture criptiche.
Presenti lievi aspetti da da fibrosi stomale e fenomeni rigenerativi epiteliali.
A, B, C, D, in tutti i campioni inviati il quadro morfologivomostra lembi di mucosa colica interessati da un esteso infiltrato flogistico cronico linfoplasmacellulare ed esonofilo attivo ulceratico con note di criptite e con focali aspetti da distorsione dell'architettura criptico-ghiandolare di tipo reattivo rigenerativo.
Il quadro complessivo, anche in relazione al dato anamnestico positivo in tal senso può essere compatibile con diagnosi di malattia cronica idiopatica intestinale verosimilmente del tipo rettocolite ulcerosa in fase di moderata attività.
Vi chiedo scusa, la malattia è una rettosigmoidite così viene definita?

Grazie e scusatemi.

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test