Utente
Gentili Dottori,
un paio di mesi fa, a seguito di cistiti ricorrenti (post rapporto) e a pruriti vulvo-vaginali, mi sono recata dalla ginecologa. Quest'ultima dopo avermi dato indicazioni su posizioni da evitare durante i rapporti per non incappare nella cistite postcoitale mi ha successivamente sottoposta a pap-test. Il pap test (fatto a distanza di due anni dall'ultimo) ha riscontrato presenza di HPV a basso rischio. La dottoressa mi ha inoltre diagnosticato, senza alcun tampone vaginale, una candida. Mi ha prescritto le solite cremine e ovuli che hanno temporaneamente alleviato i fastidi, ma credo non abbiano risolto il problema. Avrei aspettato la fine delle feste natalizie per un esame colposcopico ma purtroppo, per due volte consecutive(l'altro ieri e ieri) ho rilevato presenza di tracce ematiche alla fine dei rapporti. Non contenta oggi mi sono ritrovata con macchie di sangue scuro dopo la minzione con relativo bruciore uretrale. Cosa dovrei fare? Quale potrebbe essere la causa di queste perdite durante i rapporti? E' cistite? Insomma....che ho?
Ringrazio anticipatamente tutti i dottori che vorranno risollevarmi il morale, dirmi di non preoccuparmi (almeno durante le vacanze natalizie) e sapranno indicarmi l'iter giusto da seguire.
Ne approfitto per augurarVi BUON NATALE.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Potrebbe trattarsi di una piaghetta, nulla di grave, attenda per eseguire una colposcopia
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la rassicurazione, rinnovo i miei auguri. BUONE FESTE

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Auguri!
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Gentilissimo Dottore,
sono nuovamente qui a disturbarla, più preoccupata di prima. Nonostante l'astinenza da rapporto le perdite di sangue si sono ripresentate. Il ciclo, sempre puntuale, dovrebbe comparire tra una settimana, quindi escludo un anticipo....
La colposcopia è prevista tra un paio di settimane. Potrebbe essere ancora questa eventuale piaghetta?
La ringrazio anticipatamente.

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Certamente, potrebbe trattarsi di un banale spotting, non preoccupante. Esegua il controllo e ne riporti il referto
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
Me lo auguro....
Grazie per la risposta tempestiva.
Al prossimo referto!

Saluti

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Auguri!
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Gentile Dr. Sergio,
dopo ripensamenti vari ho deciso di cambiare ginecologo e mi sono rivolta ad un suo collega, a detta di tutti molto stimato e preparato. A lui ho palesato tutti i miei fastidi precedentemente a Lei elencati. Per l'uretrite mi ha prescritto 8 gg di AMPLITAL, 6 gg di Cleocin e altri 6 di Meclon.Mi ha sottoposta a ecografia transvaginale (di cui non sono in grado di leggerLe il referto), Tampone vaginale, tampone uretrale, Thinprep pap test, ricerca qualitativa di HPV-DNA su un campione di una verruca vulvare che mi ha prelevato, e ricerca di HPV-DNA su cervice (Brush cervice). Ho appena ritirato i risultati, vorrei un suo parere in merito:

TAMPONE VAGINALE
ESITO: sviluppo di flora batterica non patogena

TAMPONE URETRALE
ESITO: sviluppo di flora batterica non patogena

THINPREP PAP TEST
Presenza di alternazioni cellulari reattive, associate con infiammazione. Lieve essudato granulocitario. Bacillus Vaginalis

RICERCA QUALITATIVA DI HPV-DNA SU VERRUCA VULVARE:
Esito: ASSENTE

RICERCA QUALITATIVA DI HPV-DNA Brush Cervice:
Esito: PRESENTE

TIPIZZAZIONE GENOMICA DEL PAPILLOMA VIRUS Brush Cervice:
HPV GENOTIPO: SI ESCLUDE L'APPARTENENZA AI CEPPI SOTTOELENCATI:
6, 11, 16, 18, 33, 31, 39, 45, 51, 52, 56, 58, 59, 66

Questi sono i risultati.... Che bisogna fare? C'è da preoccuparsi???
La ringrazio infinitamente per il Suo aiuto e aspetto con ansia una Sua opinione.
Cordialmente
M.M.

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo non vi sia nulla di preoccupante in quanto i ceppi a rischio sono negativi, tutto il resto e' negativo. Dovrà fare dei controlli periodici
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
Grazie mille per la rassicurazione!
Cordiali saluti a Lei e Buone fatte feste!

[#11] dopo  
Utente
Gent.mo Dr. Sergio,
approfitto nuovamente della sua disponibilità. Il mio medico, dopo aver letto i risultati degli esami, mi ha consigliato di ritornare da lui tra una settimana per iniziare la terapia con Condyline. Poichè non è un uomo da mille parole, vorrei porre a lei una serie di domande in modo da potermi chiarire un pò le idee.
Perchè si tratta l'hpv a basso rischio con questa "crema" senza prima sottopormi a colposcopia?
Che tipo di esami dovrà fare il mio compagno per vedere se anche lui ha contratto il virus?
C'è possibilità che questo papova vada via un giorno?? o ci dovrò convivere per sempre??

Mi scuso per il disturbo, la ringrazio come sempre.
M.M.

[#12]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ritengo che la colposcopia debba essere eseguita (ponga la domanda al suo ginecologo)
Il partner deve eseguire una genitoscopia
E' possibile debellare il virus (ci vuole un po' di tempo)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#13] dopo  
Utente
Salve! Sono nuovamente qui. Come da Suo consiglio ho posto la domanda al mio ginecologo, il quale mi ha risposto che "le indagini eseguite (ricerca di hpv-dna) sono più approfondite di una colposcopia". Ha "spennellato" la soluzione condyline nella zona interessata dalla presenza di Hpv a basso rischio (cervice) e nella zona "piena di condilomi" (all'entrata della vagina e intorno al meato uretrale). Ho avvertito un dolore intensissimo che è durato 5-6 ore e ho trattato la zona con Clobesol. Il dottore ha detto di ritornare tra un paio di settimane per vedere se la situazione sarà migliorata ed eventualmente ripetere la terapia.

Cosa pensa Lei in merito alla risposta e al trattamento cui mi ha sottoposta il mio medico?
E' importante per me sentire più opinioni relative al mio stato di salute, e ritengo tale sito molto utile ai fini di una visione più chiara della situazione. Vorrei cercare di risolvere nel migliore dei modi questa condizione che, purtroppo, mi sta rendendo la vita di coppia, e non solo quella, davvero difficile.
Un grazie sentito.
M.M.


[#14]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
In questo caso devo ribadire quanto in replica 12, soffermadomi sull'importanza della colposcopia nell'identificare le alterazioni dell'epitelio del collo dell'utero e la possibilità di eseguire biopsia ed esame istologico su eventuali zone sospette
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#15] dopo  
Utente
Grazie per la risposta velocissima!!
A questo punto, seguendo il Suo consiglio, mi riveolgerò presso un centro pubblico (eventualmente sa dirmi se ce n'è uno a Napoli?). Purtroppo sto spendendo tutti i miei miseri risparmi tra visite, esami e bruciature, non posso permettermi anche la colposcopia...

Mi chiedevo: è mai possibile che la dottoressa da cui sono stata in cura in precedenza non si sia minimamente accorta di tutte queste verruche???

Grazie e ancora grazie per la disponibilità.
M.M.

[#16]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Non conosco personalmente strutture nella sua zona, purtroppo ovviamente non posso esprimermi sull'operato dei colleghi che rispondono personalmente del proprio operato
Cordiali saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"