Utente
Cari dottori,
vi scrivo per conto di mia madre, la quale ha subito circa un anno fa un intervento di isterectomia subtotale completementare.
Da circa otto settimane ha iniziato una cura a base di femseven 50(cerotto)prescritto dal suo ginecologo, da qualche giorno però ha delle piccole perdite di sangue color rosa. Il medico di famiglia sostiene che non è nulla di preoccupante e che è sicuramente una conseguenza di questi cerotti.
Vorrei un vostro parere in merito.
Vi ringrazio per l'attenzione.

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Sicuramente si tratta di un effetto dovuto alla terapia sostitutiva che puo' dare sanguinamento ogni mese. Deve controllare cosa si verifica nei prossimi mesi e se il sanguinamento e' continuo o si verifica solo per pochi gg al mese (in quest'ultimo caso non c'e'e da preoccuparsi)
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Bisogna valutare attentamente il collo uterino(il corpo uterino è stato asportato).
A volte l'epitelio del canale cervicale subisce modificazioni in seguito a terapia estrogenica(cerotti)
AUGURI di BUONA PASQUA!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#3] dopo  
Utente
Voglio sottolineare che mia madre ha fatto la visita ginecologica con ecografia interna a gennaio e non risultava niente di anomalo, e ha eseguito sempre nello stesso giorno il paptest risultato negativo.Ringraziandovi per la vostra attenzione vi auguro una serena Pasqua

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se dovesse continuare proporrei una ENDOCERVICOSCOPIA!
L'ecografia in questi casi non è risolutiva.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI