Utente
Salve,
sono in gravidanza al terzo trimestre. Alla 34+5 settimane di gestazione ho effettuato l’esame delle urine per verificare l’albumina in quanto nelle ultime 2 settimane i piedi e le caviglie si sono gonfiati molto.
Ecco di seguito l’esito:
Colore: giallo
Aspetto: limpido
Ph: 6.5 (5.5-6.5)
Peso specifico: 1.013 (1.010-1.025)
Emoglobina: assente
Esterasi leucocitaria: +1 (il valore di riferimento mi indica “assente”)
Proteine (dosaggio semi-quantitativo): 0
Glucosio (dosaggio semi-quantitativo): 0
Bilirubina: 0
Urobilinogeno: 0.2 (< 1.0)
Corpi che tonici: 0
Nitriti: negativi
Esame citofluorimetrico del sedimento:
Emazie: 10 (0-11)
Leucociti: 28 (0-15) *
Cellule epiteliali: 8 (0-20)
Cristalli: 1 (0-60)
Non compare il nome dell’albumina. Significa che non ce l’ho?
Mi devo preoccupare per la presenza di un valore più alto della norma di leucociti?
Questi esami sono stati eseguiti dopo un ciclo di 5 ovuli di AB300, a causa di un pochino di candida e secrezioni giallognole abbastanza abbondanti. Ora le secrezioni ancora persistono, anche se in misura minore, ma non sono maleodoranti e al termine della minzione sento un leggero bruciore.
Se tale situazione permane, potrebbe danneggiare la bimba durante il parto?
Vi chiedo per il momento cosa è bene fare per il valore alto dei leucociti. Vedrò la mia ginecologa solo il 25 Maggio ed essendo già alla fina della 35 esima settimana oggi, vorrei un consiglio da Voi.
Come ultima cosa Vi chiedo: da circa 2 settimane mentre faccio pipì inizialmente ho lo stimolo della minzione poi quando mi pare di aver terminato e mi lavo, ecco che di nuovo, fuori dal mio controllo esce altra urina. In altre parole ho il controllo della minzione solo per la prima parte, mentre quando mi pare di aver terminato esce altra urina senza accorgermene. E' normale questa cosa? O è un disturbo che posso risolvere in qualche modo?
Un ringraziamento

[#1]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
L'albumina (proteine) e' assente. Non deve preoccuparsi per i leucociti (beva molta acqua).
Per le perdite dovrebbe eseguire se non fatti i tamponi vaginali con antibiogramma.
Il disturbo alla minzione si puo' verificare in questa fase della gravidanza, tenderà a scomparire dopo il parto
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#2] dopo  
Utente
Salve Dott. Sergio,
mi tranquillizza la Sua risposta. In questa settimana ho eseguito il tampone vagino-rettale che si esegue in quest'epoca per verificare la presenza o meno dello streptococco che potrebbe essere dannoso per la bimba nel momento in cui passa nel canale del parto. Domani avrò l'esito. Le scriverò per darLe il responso. Nel frattempo questa mattina ho acquistato ovuli di Gynocanesten per vedere di eliminare i leucociti presenti nelle urine. Può andar bene come terapia? Secondo Lei la presenza di leucociti nelle urine implica automaticamente un tampone positivo? Spero proprio di no. Le auguro nel frattempo una buona giornata

[#3]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
La presenza di leucociti non comporta necessariamente una positività del tampone vaginale (si tratta di esame urine).Attenderei l'esito dei tamponi prima di eseguire terapia con gli ovuli indicati, se non dietro prescrizione del suo ginecologo
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#4] dopo  
Utente
Salve. Ho appena ritirato l'esito del tampone. E' positivo. A questo punto come procedo? E' da lunedì che cerco la ginecologa ma senza risultati. All'ultima visita mi disse di fare 5 ovuli di AB300 e di acquistare gyno-canesten in caso di perdite ancora consistenti. Al momento ho eseguito solo AB300 poi ho fatto esami urine (che legge sopra) e tampone. Sabato dovrò fare tutti gli esami di routine, tra cui l'urinocoltura. Cosa mi consiglia di fare? Di attendere sabato o di iniziare una terapia già da questa sera?
E' possibile secondo Lei fare una cura poi ripetere il tampone per vedere se è negativo? Vorrei tanto non creare problemi alla piccola nel momento del parto.
Attendo un Suo gentile riscontro. Sono un pò nel panico e non trovo riscontro nella mia ginecologa.
Grazie

[#5]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Dovrebbe riportare l'esito del tampone con l'antibiogramma per capire cosa puo' fare
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#6] dopo  
Utente
Nell'esito è riportato solo: Esito positivo. Non c'è scritto altro.
Nel frattempo ho trovato la mia ginecologa che mi ha consigliato di prendere per 6 sere ovuli di Cleocin. Devo andare sabato mattina a fare l'urinocoltura. Posso ugualmente iniziare questa sera la cura con ovuli o questa andrebbe ad interferire con l'esito dell'urinocoltura e quindi sarebbe meglio secondo Lei fare prima l'urinocoltura e poi iniziare ovuli?
La ginecologa mi ha allertato dicendo che ci potrebbe essere una rottura prematura delle membrane e nel qual caso devo andare immediatamente in ospedale dove verrò sottoposta a 2 flebo di antibiotici per evitare il contagio della bimba nel momento del parto.
Secondo Lei la bimba potrebbe accusare di questa infezione? Dovrò poi tenerla controllata per un certo periodo? Grazie

[#7]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Puo' iniziare gli ovuli. Non credo che vi saranno rischi ne' per la bimba ne' per rottura delle membrane (che si verifica raramente)
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#8] dopo  
Utente
Gent.mo Dott. Sergio,
La disturbo per l'ultima volta chiedenodoLe se, ora che sono in gravidanza, è possibile che lo streptococco agalactie arrivi alla bimba attraverso la placenta o la sacca gestazionale o non so cosa. Vorrei insomma sapere se in queste settimane che mi separano dal parto la bimba è a rischio di contagio o se il rischio si verifica (eventualmente)solo durante il parto.
Un cordiale saluto e grazie di tutto..ma come può intuire sono un pò spaventata da questa positività allo streptococco aglaactiae.
Grazie

[#9]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il rischio e' legato appunto alla eventuale rottura prematura delle membrane, ma anche in questo caso verrebbe messa sotto coperture antibiotica riducendo quindi le possibilità di contagio fetale
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#10] dopo  
Utente
Dott. Sergio La ringrazio infinitamente.
Oggi sono al terzo giorno della cura con ovuli di Cleocin 100mg. E' da 3 gg che cerco di contattare la ginecologa ma senza successo. Mi saprebbe Lei dire se la cura è di 3 o 6 ovuli? In quanto questa sera prendo il terzo ovulo e da domani dovrei acquistarne una nuova scatola, visto che sono confezioni da 3 ovuli ciascuna.
Grazie

[#11]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Conviene proseguire con 6 ovuli
Saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"

[#12] dopo  
Utente
Salve Dottore,
La ringrazio per il Suo consulto come al solito utile. Sto proseguendo la terapia con gli ultimi 3 ovuli. Ho letto nel foglietto contenuto nella scatola che questi ovuli potrebbero portare all'insorgenza di candida, tricomonas e clamidia. A questo punto è bene che dopo i 6 ovuli di cleocin assuma qualche altra terapia per combattere i batteri nuovi eventualmente formatisi(candida, tricomonas e clamidia)? Inoltre Le chiedo sempre, per essere sicura, se alla bimba possono nuocere queste infezioni. Mi pareva di aver letto tempo fa in alcune pagine internet che certi tipi di virus/batteri potevano passare attraverso la placenta ed arrivare al feto, per questo era utile debellarmi nel minor tempo possibile.
Mi saprebbe dire quali batteri passano attraverso la placenta? Il cleocin dovrebbe combattere lo streptococco agalactie giusto? Ritiene il caso di effettuare al termine della terapia un nuovo tampone? La scorsa volta mi hanno fatto un tampone mirato alla ricerca di questo batterio, risultando positivo. E se al termine dei 6 ovuli facessi un tampone a largo spettro per verificare l'eventuale presenza di batteri? Esiste questa opzione?
La ringrazio infinitamente di cuore.

[#13]  
Dr. Marcello Sergio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
E' importante la ripetizione del tampone per vedere se l'infezione e' stata curata. Nessun rischio di trasmissione al feto se non vi e' rottura di membrane
saluti
Dr. Marcello SERGIO
Specialista in Ginecologia ed Ostetricia
www.marcellosergio.it
"La ginecologia a portata di donna"