Utente
Buongiorno, avrei bisogno del vostro prezioso parere.
ho 45 anni,prima gravidanza, UM 5 giugno. L'andamento delle beta è il seguente:
- a 5+4 : 2514
- a 6+4 : 5540
- a 7+4 : 8407
Ieri (ero proprio alla 7+4) ho fatto l'ecografia e la ginecologa mi ha detto che l'embrione è di 4,2 millimetri e che quindi la gravidanza è più indietro rispetto al conteggio dall'UM (cioè secondo lei sarebbe di 6+0, come ha scritto sul referto dell'ecografia e cioè 11 giorni in meno). Il battito però, anche se per un momento ci sembrava di sentirlo, non è stato percepito.
La ginecologa mi ha comunque detto che è ottimista (nonostante le beta crescano così poco..). Devo rifare le beta fra 5 giorni e poi ripetere l'eco.
Non ho nausee e sto benissimo. La ginecologa mi ha prescritto folina, progefik e trialgal. Per il resto sto cercando di prendermela calma sul lavoro e di non stressarmi (ho sospeso la palestra ma cammino molto, sono un po' in sovrappeso).
A vostro giudizio e secondo la vostra esperienza, posso sperare in un buon esito? e cosa mi potete consigliare oltre a quanto mi è stato già indicato dalla mia ginecologa?
vi ringrazio moltissimo.



[#1]  
Dr. Roberto Vigorito

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Salve,
premesso che l'incremento delle beta HCG è un parametro indiretto con il quale si può monitorare l'inizio di una gravidanza, effettivamente l'incremento delle sue beta HCG è inferiore alla norma.
Il fatto che all'ecografia non ci sia corrispondenza tra amenorrea(7+4) e biometria (6+0) non costituisce un problema, in quanto potrebbe trattarsi di una gravidanza iniziata più tardi di qualche giorno (ritardato concepimento), e questa eventualità sarebbe perfettamente fisiologica.
Un dato interessante potrebbe evincersi dall'aspetto e dalla misurazione del sacco vitellino: anche questo dato è un segno indiretto, ma spesso ha un buon valore prognostico.
Cosa fare in questi casi? Incrociare le dita ed aspettare la prossima ecografia (che le ripeto è un parametro diretto di valutazione) e confrontarla con quella che ha appena eseguito. Se si vedrà l'attività cardiaca, se il ritardo rimarrà di 11 giorni, allora la gravidanza è evolutiva.
L'atteggiamento che dichiara di aver assunto è il migliore possibile: calma e continuare a svolgere una vita regolare.
Non farei altro, rispetto a quanto indicato dalla collega.
Un grande in bocca al lupo
Roberto Vigorito

[#2] dopo  
Utente
Dr. Vigorito, La ringrazio molto, è stato chiarissimo.
Alla settimana 5+6 dall'UM avevo fatto la prima ecografia e si vedeva la camera gestazionale e il sacco vitellino che era, allora, di 3 mm (non si vedeva l'embrione, ovviamente).
Nella ecografia di ieri invece si è visto benissimo l'embrione 4,2 mm ma la ginecologa non ha scritto nulla sul referto in merito alla dimensione del sacco che però presumo sia aumentato (contenendo ora l'embrione).
Non so se questo è un dato utile.

grazie ancora e buona giornata.

[#3] dopo  
Utente
Buongiorno,
lunedi 2 agosto (8+2 o 6+5 secondo la nuova "datazione") ho rifatto le beta e l'ecografia.
Le beta erano 9500 e l'embrione era di 4,6 mm ma ancora niente battito. Poiché le beta erano creciute pochissimo e non c'era ancora battito, la ginecologa mi ha prescritto ricovero per raschiamento per aborto interno.
Sono andata all'ospedale la sera stessa e il ginecologo di turno ha guardato le ecografie (3 in tutto) e le beta e mi ha detto che l'embrione è troppo piccolo perché si veda il battito e che le beta, seppure di poco, sono comunque cresciute. Mi ha mandato a casa e mi vuole rivedere venerdi per valutare la situazione.
Nel frattempo mi ha detto di continuare con il Progeffik. Non ho mai avuto perdite di sangue finora.
Sono veramente confusa...

[#4] dopo  
Utente
Rettifico: le beta il 2 agosto erano 8900 e non 9500 (mi sono sbagliata). Quindi sono cresciute da 8500 a 8900..
grazie ancora

[#5]  
Dr. Roberto Vigorito

24% attività
4% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Salve,
innanzitutto mi scuso per non aver risposto prima.
Mi rendo conto che trovarsi a convivere con due pareri così contrapposti non deve essere semplice.
Proviamo ad analizzare la situazione. L'incremento delle beta (le ripeto che è un segnale indiretto) è praticamente pari a zero, considerato che ogni tre giorni i valori dovrebbero raddoppiare: se attribuiamo il corretto valore prognostico a questo esame, la possibilità che questa gravidanza sia evolutiva è pressochè nulla.
Anche la mancata visualizzazione del battito non è un buon segno.
Personalmente, per quanto non mi piaccia mai dire una cosa del genere, se dovessi scommettere sul buon esito di questa gravidanza, non lo farei.
Mi auguro sempre, in questi casi, di sbagliare il mio pronostico.
Roberto Vigorito

[#6] dopo  
Utente
va bene, grazie.