Utente
Salve,
Da tre mesi prendo la pillola cerazette e non mi vengono più le mestruazioni. Circa 12 giorni fa ho avuto un rapporto non protetto. Quel giorno ho preso la pillola regolarmente, ma nei due giorni successivi mi sono scordata (in realtà ho perso la scatola e non ho trovato subito un farmacia che l'aveva.)
La mia domanda è se il rapporto avuto nei giorni precedenti alla dimenticanza può essere considerato a rischio. Sul foglietto c'è scritto che solo le dimenticanze nella prima settimana mettono a rischio i rapporti avuti precedentemente, ma la mia domanda allora è: se non faccio mai pausa, le compresse sono tutte uguali e non mi viene il ciclo da sospensione, come fa il mio corpo a sapere in quale settimana sono? Scusatemi, ma mi sento confusa sull'uso di questa pillola che è diversa dalle altre... e sono anche molto in ansia. Grazie

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la prima settimana a cui si riferisce il foglietto illustrativo è riferito a quando ha iniziato a prendere la pillola,3 mesi fa.
Per la dimenticanza, usi il preservativo per i 7 giorni successivi, e faccia un test di gravidanza circa 2 settimane dopo rispetto al rapporto.
Se ricapita di dimenticare e c'è stato un rapporto in precedenza, consideri con il suo medico l'opportunità di assumere la pillola del giorno dopo.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio della risposta. La pillola del giorno dopo l'ho presa pochi mesi fa e mi hanno sconsigliato di prenderla ancora per un anno.

I rapporti successivi sono stati tutti protetti... pensa che per quel rapporto prima potrebbe esserci rischio di gravidanza? Mi scusi, ma sono molto in ansia, visto che ho già avuto una brutta esperienza con una gravidanza indesiderata...

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,

la pillola del giorno dopo può essere assunta tranquillamente, e non deve certo passare un anno tra una assunzione e l'altra.
Faccia un test di gravidanza a 2 settimane dal rapporto per maggiore tranquillità.
Come mai assume cerazette per la contraccezione?
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio ancora!

Assumo Cerazette perchè con le analisi del sangue mi hanno riscontrato una mutazione mthfr eterozigote e sconsigliato quindi la normale pillola estroprogestica.

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
20% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Se il problema è solo la mutazione MTHFR, comune al 20% della popolazione, la risposta è assai semplice.
Tale mutazione esercita il suo effetto trombogeno non direttamente, ma tramite l'aumento dell'omocisteina.
L'omocisteina a sua volta può essere abbassata tramite l'uso di acido folico ad alta dose (tipo folina o prefolic), a quel punto può usare la pillola estroprogestinica, più semplice da gestire, soprattutto in relazione alla regolarità mestruale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi