Utente
Gent.li dottori, sono una ragazza di 25 anni!
avevo già scritto per questo mio problema, ma adesso aggiungo altri quesiti!
da alcuni cicli il mio flusso, prima abbondante, si è ridotto progressivamente. il ciclo è regolare e puntuale.
ho anche notato che ho un pò meno muco cervicale, anche perchè prima nei giorni dell'ovulazione avevo anche un odore particolare che non noto più
Inoltre ho notato una certa secchezza, mentre prima la lubrificazione era davvero molta...non è per un problema di eccitazione...
infezioni le escludo perchè ho fatto recentemente tampone vaginale e cervicale con tutte le ricerche ed era completamente negativo.
si potrebbe trattare di una carenza di estrogeni? e a cosa potrebbe esser dovuTA?
il mio ginecologo non ha dato peso alla riduzione di flusso e anzi mi ha detto di cominciare pure la pillola.
comunque ho anhce la ricetta per i dosaggi ormonali che il medico mi ha detto se voglio di eseguire il 18 giorno del ciclo...che ne pensate?

[#1]  
Attivo dal 2011 al 2012
faccia comunque i dosaggi ormonali per controllare la situazione ormonale controllando anche il progesterone al 21 esimo giorno per vedere se c'è stata ovulazione e effettui anche una ecografia transvaginale.si chiarirà tutto.

[#2] dopo  
Utente
ma posso fare tutti i dosaggi al 21 giorno? o solo il progesterone?

ma le possibili cause quali sono?

comunque in passato ebbi una carenza di progesterone, ma il ciclo si ridusse a 15-20 giorni...

adesso invece il ciclo è puntualissimo, di 28 giorni...e al 14 giorno sento tutti i dolori tipici dell'ovulazione, vedo il muco anche se dimunito, il seno poi si ingrossa, ecc...

la carenza di estrogeni può entrarci qualcosa?

[#3]  
Attivo dal 2011 al 2012
il ptogesterone lo deve fare negli altri giorni e anche al 21esimo,gli altri al 21esimo non occorre.
in realtà è quasi sempre la fase post ovulatoria che cambia,ma non può saperlo senza effettuare i dosaggi.

[#4] dopo  
Utente
la dottoressa mi ha fatto un'unica ricettaa con i dosaggi e mi ha detto di farla il 18 giorno...non va bene così?

[#5]  
Attivo dal 2011 al 2012
va bene anche così.

[#6] dopo  
Utente
grazie mille! allora la farò per sicurezza!
mi scusi dottoressa, volevo porle un'altra domanda...
mesi fa ho avuto una cistite e a seguito una vaginite da e.coli...all'inizio scambiata per candida, poi curata con antibiotico ciproxin.

ho eseguito due tamponi successivamente entrambi lontani dalle cure, ed entrambi risultati negativi (tamp. vaginale per germi comuni e miceti, e tricomonas; e tamp. cerv. per clamidia, gonococco e micoplasmi). Posso stare tranquilla? o questi esami danno falsi negativi. Il secondo l'ho eseguito proprio per paura di ciò.

[#7] dopo  
Utente
e un'altra cosa, alla visita una settimana fa la ginecologa ha detto che non notava nulla di strano e le perdite erano quelle dell'ovulazione
ma se avessi una cervicite ci sarebbero state comunque perdite anomale oltre al muco dell'ovulazione?
e soprattutto il tampone la'vrebbe repertata?

[#8]  
Attivo dal 2011 al 2012
se i tamponi sono negativi allora non c'è niente di patologico.
con una cervicite avrebbe avuto qualche piccolo dolore o qualche perdita di sangue.
quindi stia tranquilla.

[#9] dopo  
Utente
che tipo di dolore?

[#10] dopo  
Utente
e scusi dottoressa, ho un ulteriore dubbio.
il primo tampone che mi fu fatto, in cui si trovò il coli, fu fatto sin dall'inizio con speculum, sia per il prelievo vaginale che cervicale.

l'ultimo invece è stato fatto: vaginale senza speculum e cervicale con speculum.
è attendibile lo stesso? visto che è risultato negativo?

[#11]  
Attivo dal 2011 al 2012
certo che il tampone è attendibile,comunque viene fatto.tranquilla.

[#12] dopo  
Utente
mi scusi dottoressa, ma c'è una qualche probabilità che ora il coli sia solo a livello cervicale e non più vaginale e per questo il tampone vaginale non l'ha repertato?

sarebbe indicato anche un tampone cervicale per germi comuni o non serve?

[#13]  
Attivo dal 2011 al 2012
no,non serve.

[#14] dopo  
Utente
grazie!

[#15] dopo  
Utente
Gent.ma dottoressa,
le scrivo di nuovo perchè continuo ad avere perdite,...
le vedo soprattutto quando mi sforzo per la defecazione...sono bianco-gialline...
io non so più che pensare e sono molto in ansia...giovedì ho la visita dalla ginecologa...
ma con tamponi negativi a cosa potrebbero esser attribuite? potrebbe trattarsi di infezione del collo dell'utero o endometrite?