Utente
Buongiorno a tutti.
Vorrei avere un parere in merito ad un "piccolo" problema che mi affligge da circa due mesi.
Un paio di mesi fa, appunto, ho avvertito un piccolo fastidio intimo, nella zona interna delle grandi labbra. Pensando ad una banale infiammazione, ho aspettato qualche giorno. Dopo un paio di settimane mi sono accorta che li' dove avvertivo quel leggero pizzicore (solo quando mi toccavo, altrimenti nessun fastidio) c'era una piccola bolla dura (della grandezza di un pisello circa)
Allarmata, mi sono recata dal mio ginecologo che mi ha rassicurata dicendomi trattarsi esclusivamente di un brufolo intimo in via di guarigione.
MI ha detto di fare lavaggi con Euclorina e solo nel caso non passasse nel giro di qualche giorno, usare Gentalyn beta.
Rassicurata, ho continuato ad usare Euclorina per un paio di giorni (6 giorni in tutto) e ho aspettato fiduciosa.
Per farla breve, sono passati 15 gg dal controllo medico e quella bolla è ancora li'!A questo punto, due sere fa, ho deciso di usare la pomata prescrittami.
E da ieri il fastidio è addirittura peggiorato!!
Non appena la metto sento un gran bruciore e inoltre adesso avverto continuamente questo piccolo dolore, anche quando mi siedo e non solo quando mi tocco, come accadeva due giorni fa.
Il mio medico è in ferie e non so cosa fare. Non avendo mai avuto questi "brufoli" intimi e non avendo mai usato Gentalyn, non so se questo peggioramento sia fisiologico,cioè conseguente alla pomata che sta agendo o se mi sta addirittura facendo peggiorare!
E' "normale" che un brufolo intimo duri cosi' tanto??
Grazie infinite a chiunque sapra' darmi un consiglio!

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
E' difficile per me esprimere un giudizio senza un riscontro,ma sorge un dubbio,non si tratta per caso di un piccolo ascesso della ghiandola del Bartolini?
Continui con la Euclorina,ma in seguito dovrà farsi ricontrollare.
saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la celere risposta, Dottore!
In effetti, quando mi sono accorta della protuberanza, mi ero allarmata proprio perchè temevo si trattasse di un piccolo ascesso della ghiandola e l'avevo fatto presente allo specialista.
Ovviamente non posso esprimermi in quanto profana della materia, però il medico mi è sembrato molto sicuro della sua diagnosi e nell'escludere la ghiandola(forse, immagino, il punto dove è posto il piccolo rigonfiamento è diverso da quello della ghiandola...ma sono mie supposizioni!).
La cosa che mi lascia perplessa è il leggero peggioramento dopo il Gentalyn Beta, anche se osservandomi mi sembra che la "bolla" sia quasi scomparsa, il rossore ridotto, e mi è rimasto solo un impercettibile rigonfiamento che fa prurito quando viene "toccato".
Continuerò allora ad utilizzare Euclorina che, in realta', avevo sospeso.
Grazie infinite!

[#3] dopo  
Utente
Mi cuso per l'ulteriore domanda.
Poco fa, il bruciore/dolore era piuttosto fastidioso e ho dovuto togliere la pomata che avevo messo poco prima.
Gia' dopo un pò il bruciore ha cominciato a diminuire....Inoltre è stranissimo, in quanto per 2 mesi i sintomi non sono mai stati cosi' invasivi, invece adesso, non appena usato il Gentalyn e a "pallina" fortemente ridotta, mi si manifesta questo forte bruciore non solo sulla parte interessata ma anche di fianco.
Che possa essersi trattato di un episodio di allergia al farmaco Gentalyn Beta?
Una pomata può provocare bruciore, irritazione e pizzicore quale effetto collaterale?
Grazie!

[#4]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sì potrebbe essere possibile.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI