Fsh e infertilità

Buonasera. Ho effettiato i seguenti esami:
LH 6
FSH 12,5
PRL 22

Ho 38 anni e devo iniziare la terapia per una icsi che avró a febbraio. Proviamo da 3 anni circa ad avere un bambino ma niente.
Le volevo chiedere cosa ne pensa del valore alto del FSH (sicuramente lo specialista che mi segue mi darà indicazioni ma volevo anche un altro parere)
Un anno fa il valore dell'fsh era normale (6).
Alle spalle ho già 2 icsi in cui avevo prodotto nella prima 4 follicoli fecondati (2 impiantati subito e gli altri 2 successivamente con transfer) e nella seconda 9 maturi di cui 3 fecondati di ottima qualità (gli altri 6 x la legge itsliana non li abbiamo potuti fecondare)
La ringrazio x l'attenzione
Saluti
[#1]
Dr.ssa Elisabetta Chelo Ginecologo, Patologo della riproduzione 1,9k 52 34
Gentile signora,
effettivamente l'esito dell'FSH è nei limiti superiori, ma è difficile dare un riscontro clinico a questo risultato. Un esame più attendibile sarebbe l'AMH (ormone antimulleriano) che "misura" in modo più preciso la riserva ovarica.
I cicli precedenti mostrano ancora una discreta attività ovarica e se non è passato troppo tempo non vedo motivo per cui non ci debba essere analoga risposta.
Una precisazione: la legge 40 è stata modificata da un decreto della Corte Costituzionale per cui in Italia non è più proibito inseminare più di 3 ovociti , ma questa scelta è lasciata al medico. Inoltre è possibile crioconservare gli embrioni vitali che , secondo parere medico non è opportuno trasferire.
Nella maggior parte dei centri infatti si è tornati a crioconservare embrioni.
Glielo sottolineo perchè , dopo aver eseguito due ICSI fallite riterrei il caso di inseminare tutti gli ovociti prodotti.
Un cordiale saluto

Elisabetta Chelo
www.centrodemetra.com

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test