Utente 237XXX
Buonasera, buon anno! Ho trentasei anni ed il ciclo da venti anni. Lo scorso 30/12 è arrivato il mio ciclo, malgrado il primo giorno di quello precedente fosse stato il 12/12; dopo solo diciotto giorni, in netto anticipo quindi.
Non mi era mai capitato un tale anticipo, mi sono decisamente spaventata. Ho contattato la mia ginecologa telefonicamente, che mi ha rassicurato sul fatto che un singolo episodio non è preoccupante e chiesto se in questi giorni io sia stressata. Effettivamente ho avuto una settimana piena di tensioni ed un forte stress il giorno prima dell'arrivo del ciclo in questione. Altra cosa che, comunque, mi ha preoccupato è che oggi è il quarto giorno ed il flusso è ancora molto presente, non in modo preoccupante in sé, sia chiaro, ma in genere dura tre giorni pieni ed il quarto va nettamente diminuendo.
Nel caso sia rilevante, non ho rapporti sessuali da tre mesi, ed i cicli successivi all'ultimo rapporto sono stati regolari nelle date e normali nel flusso, escludo, quindi, la possibilità di una gravidanza. Conto di fare un'ecografia nelle prossime settimane. Devo preoccuparmi? Grazie molte. Saluti.

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Non deve preoccuparsi, e segua con fiducia i consigli della sua ginecologa.

Un singolo episodio di ciclo anticipato non è significativo, e potrebbe essere correlato a una situazione di stress psicofisico che può influire sul ciclo mestruale.

Legga questo mio articolo sullo stress e l'influenza che può avere sul ciclo mestruale, in cui potrà trovare alcuni suggerimenti che potranno esserle utili:

https://www.medicitalia.it/defalcovincenza/news/2832/Stress-e-ciclo-mestruale-sonno-alimentazione-e-stile-di-vita

e anche questo a proposito di cicli in anticipo e irregolari:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1266-ciclo-mestruale-irregolare-rivolgersi-ginecologo.html

Quando avrà il risultato dell’ecografia, mi aggiorni se vuole.

Un cordiale saluto e buon anno anche a lei!

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 237XXX

Grazie, Dottoressa! L'aggiornerò, grazie di averlo chiesto. Leggerò gli articoli che mi ha linkato e cercherò di stare più tranquilla, purtroppo ho avuto giorni davvero stressanti, che mi hanno fatto male.
Solo una cosa, se posso. Il ciclo è terminato da due giorni, durando quindi circa cinque, e già oggi ho come la sensazione di bagnato internamente, non so se ora è la paura che risucceda oppure sto già per ovulare. Possibile dopo un paio di giorni dalla fine del ciclo stesso? Grazie ancora. Saluti.





[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Ovviamente attraverso un consulto on line, non posso stabilire se la sensazione di bagnato che avverte è sicuramente l'ovulazione, comunque è possibile che a volte l'ovulazione si realizzi in anticipo, anche<< dopo un paio di giorni dalla fine del ciclo stesso<<

Un cordiale saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 237XXX

Certo, lo capisco e la ringrazio. L'ho chiesto più per mia "ignoranza" in materia, spesso anche documentandosi non si evince il senso di certi fenomeni. Quello che mi chiedevo, più a livello statistico, che personale, essendo un consulto online, è se segnali di questo tipo implichino una possibile ovulazione e, in caso affermativo, se sia preoccupante la cosa, visto il precedente ciclo anticipato.
Ho letto il link che mi ha segnalato, comprerò il Magnesio, grazie ancora!
Buona Domenica, Dottoressa!

[#5] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Perchè vuole comprare il "Magnesio"?
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 237XXX

Nell'articolo ch mi ha segnalato, viene consigliato di fare consumo di verdure e frutta, in quanto ricche di Magnesio, elemento che contribuisce ad un regolare ciclo, ho letto anche altrove che carenze di questo minerale possono essere integrate con un ciclo di Magnesio in pillole o fiale, visto che a pranzo per lavoro, ad esempio, ho poco tempo e, quindi, mangio purtroppo solo un panino.

[#7] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Il magnesio è particolarmente indicato per chi ha un particolare disturbo del ciclo mestruale, la sindrome premestruale, se legge anche il link del primo articolo che è consigliato nell'articolo sullo stress che ha letto, riguardo l'alimentazione e il ciclo mestruale cioè questo:

https://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1576-sindrome-premestruale-alimentazione-dieta-stile-vita.html

capirà perchè.

Nel suo caso, cerchi di seguire prima di tutto un tipo di alimentazione equilibrata che la aiuterà per tutto, non solo per il ciclo mestruale.
Riguardo il magnesio in particolare introduca alimenti contenenti magnesio che è utile e fondamentale per varie funzioni, nella sua dieta ad esempio la sera a cena.
Non credo e mi auguro che lei non mangi sempre e solo panini tutti i giorni :-)

Gli integratori possono essere utili se c'è una diagnosi di sindrome premestruale, che è una cosa del tutto diversa da quella di aver avuto UN episodio di ciclo anticipato, e la diagnosi così come la prescrizione degli integratori a base di magnesio deve essere fatta dal suo ginecologo secondo precisi schemi posologici e per periodi di tempo che vanno stabiliti sempre dal ginecologo, in base alle sue specifiche caratteristiche.

Per cui non compri nessun integratore a base di magnesio, ma si limiti a seguire un'alimentazione equilibrata e si faccia seguire dal suo ginecologo.

Un cordiale saluto

Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#8] dopo  
Utente 237XXX

Grazie per l'esaustività! Solo una cosa, per favore. Se il giorno dopo la fine del ciclo dovesse essere iniziata realmente l'ovulazione, significa che il ciclo, per ipotesi, potrebbe tornare di nuovo in anticipo? Ed in questo caso, dovrei preoccuparmi? Grazie ancora per il tempo dedicato al rispondermi.

[#9] dopo  
Utente 237XXX

Gentile Dottoressa De Falco, vorrei aggiornarla. Lunedì scorso ho fatto un'ecografia, la ginecologa mi rassicurato sul fatto che il ciclo in anticipo sia stato un fenomeno episodico e che non sono presenti cisti. Inoltre afferma che nell'ovaio sinistro è presente un follicolo di circa tre centimentri, le ho chiesto se si tratti di quello che dovrebbe scoppiare appunto in questi giorni, visto che il precedente ciclo era iniziato il 30 Dicembre ed oggi è 29 Gennaio, e lei mi ha detto che non è sicura che scoppi, perché lo trova un po' grande e che potrebbe star lì. In tal caso il follicolo andrebbe riassorbito mettendo le ovaie a riposo per tre mesi con la pillola anticoncezionale Libella, da prendere il primo giorno del ciclo.
Io mi chiedo: questo follicolo non può essere semplicemente quello del ciclo in arrivo? Qual è la sua opinione sul mettere riposo le ovaie per qualche mese con la suddetta pillola? La ringrazio molto. Cordiali saluti.