Utente 297XXX
Buongiorno.. Ieri sera ho avuto un rapporto anale completo con il mio fidanzato. Non abbiamo usato protezioni, siamo insieme da anni e sappiamo di non essere portatori di malattie.. Durante tutto il rapporto ho tenuto una mano sulla vagina per scongiurare qualsiasi possibile colata di liquido.. Per facilitare l'entrata del pane abbiamo usato un gel a base acquosa lubrificante. L'eiaculazione è stata interna e mi sono pulita Subito. Pensavo fosse uscito tutto subito dall'ano. Stamattina invece ho defecato e quando mi sono pulita ho notato molto liquido sulla carta igienica.. Deduco quindi che sia lo sperma. Ora sono qui a chiedere: è possibile che lo sperma sia ancora vitale dopo che è passata la notte e che quindi possa dare origine ad una gravidanza? Il ciclo dovrebbe arrivare il 29,ancje se non sono mai regolare.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La possibilità di sopravvivenza degli spermatozoi nell'ampolla rettale è veramente difficile ,per le diverse caratteristiche ambientali, dalla flora batterica , al pH.
Quindi per questi motivi non deve porsi problemi, l'attenzione deve essere posta nell'evitare dopo un rapporto anale un rapporto vaginale .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 297XXX

La ringrazio della sua risposta. In questo modo riesco ad essere più tranquilla. E invece nel caso che lo sperma venga a contatto ESTERNO con la vagina c'è qualche rischio? Su internet leggo di si, ma le confesso che mi sembra molto surreale. Le chiedo un altro parere. Ho avuto l'anno scorso 2 episodi di emicrania con aura, il primo mi ha costretto ad un ricovero in quanto faticavo a parlare e avevo le formiche in tutto il corpo. So che in tutti i contraccettivi c'è la controindicazione specifica nel caso di questo disturbo. Posso comunque provare ad esempio l'anello o dice che è pericoloso?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'unica possibilità è la pillola senza estrogeni ,MINIPILLOLA(Cerazette,Nacrez) .
che viene assunta in modo continuo.
La "minipillola" non garantisce la regolarità dei flussi mestruali.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 297XXX

La ringrazio. Sono allergica al lattosio, queste pillole ne contengono?