Utente
Gentili dottori, ho avuto l'u.m. il 3 maggio. Il 28 maggio ho avuto due giorni di quello che credevo fosse il ciclo, con l'unica differenza che non era affatto doloroso (se si escludono le prime due ore, in cui ho avuto dei lievi fastidi a livello della cervice, piu' o meno). Invece la sera del secondo giorno le perdite di sangue sono cessate, e visto il permanere della nausea che avevo gia' da una settimana, il 3 giugno decido di effettuare l'esame delle Bhcg, con risultato 198. Il mio ginecologo mi ha detto che si tratta di un valore piuttosto basso, che insieme al falso ciclo non lascia sperare molto. Decide quindi di non prescrivermi il progesterone ma solo del buscopan a scopo precauzionale, che ritiene meglio anche perche' ancora allatto il mio bambino di un anno e mi consiglia di ripetere le beta a distanza di una settimana. Cosa che ho fatto (per precisione giorno 9 giugno), con risultato 2452. Quando glielo ho comunicato, mi ha ripetuto che rimane comunque un risultato troppo basso per cantare vittoria, e che non e' conveniente per il momento effettuare una ecografia perche' si vedrebbe ben poco. Per cui mi consiglia un ulteriore dosaggio a distanza di una settimana per decidere il da farsi.
Quello che volevo sapere e' se e' vero che si tratta di risultati cosi' poco incoraggianti. Da quello che ne capisco io comunque il canonico raddoppio e' nella norma, o no? Io comunque continuo ad avere nausea ed i dolorini simil mestruali che ho avuto anche per la precedente gravidanza. Vi prego di rispondermi perche' queste considerazioni del mio medico mi stanno rendendo sempre piu' ansiosa. Grazie anticipatamente. Milena

[#1]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Credo, invece, che l'incremento sia normale e che l'ecografia vaginale già ora eseguibile può darLe già i parametri fondamentali che costituiscono l'oggetto dell'esame nel primo trimestre:
a) sede e numero delle gravidanze
b) presenza dell'embrione
c) presenza del sacco vitellino
d) vitalità della gravidanza
e) datazione della gravidanza con previsione della data del parto.

Auguri per questo nuovo arrivo.


Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dott. Santoro per la sua immediata e confortante risposta.
Davvero non so perche' il mio medico sia cosi' pessimista al riguardo, anche perche' io mi sento molto "piu' incinta" che nella mia precedente gravidanza ( mi riferisco a nauseee, ecc.)
Vorrei chiederle ancora, se posso, se concorda col fatto che il Buscopan non sia controindicato in allattamento ( ne prendo ancora 1 al mattino e 1 al pomeriggio, a scopo preventivo, visto il falso ciclo di due settimane fa) o almeno che sia meno pesante del progesterone.
Grazie di nuovo, Milena

[#3]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
A mio parere più del Buscopan dovrebbe preoccuparsi ed occuparsi della diagnosi della Sua gravidanza.
Credo ne riceverà notizie confortanti.

Cordialmente. Mi tenga informato se vuole.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#4] dopo  
Utente
Di certo seguiro' il consiglio.
Grazie ancora, spero di riscriverle per confermare le notizie confortanti di cui sopra.
Milena

[#5] dopo  
Utente
Gentile dott. Santoro, torno a scriverLe poiche' ho delle novita' che non riesco a capire se siano positive o meno. Allora oggi ho rifatto il dosaggio delle beta con risultato 19363, e nello stesso tempo sono finita al pronto soccorso per delle perdite rosate e dei dolori a livello delle ovaie. Dall'ecografia si e' rilevata la camera gestazionale "normoinserita", ed e' stato visualizzato il sacco vitellino, ma non l'embrione e i relativi echi. Il medico che ha eseguito l'ecografia ha cercato di tranquillizzarmi, dicendo che essendo la gravidanza di sei settimane puo' effettivamente essere troppo presto, e che comunque se c'e' il sacco vitellino vuol dire che e' molto probabile che l'embrione si stia formando. Mi ha anche consigliato di non ripetere l'esame ecografico prima di una settimana (io l'avevo prenotato per il 19), visto che difficilmente si vedrebbe qualcosa di piu.
Lei dottore cosa ne pensa? A me le beta paiono tranquillizzanti, ma sinceramente speravo di piu' dall'ecografia, soprattutto viste le perdite di stamattina ( che secondo il medico sono dovute all'insieme di: allattamento, sforzi dovuti all'accudimento del mio bambino di 1 anno, e cesareo subito lo scorso anno).
Spero tanto che mi risponda.
Grazie di nuovo, Milena

[#6]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara Milena
la presenza del sacco vitellino, fa ben sperare.
Nella mia personale esperienza l'evidenziazione del solo sacco vitellino con beta in regolare incremento, si associa alla visualizzazione successiva anche dell'embrione con battito a distanza in media di 3 giorni con un periodo di "oscillazione" fisiologica di 1,5 giorni (in più o in meno dei tre giorni suddetti) rispetto alla data in cui il solo yolk sac è stato individuato.
Pertanto, faccia anche l'ecografia del 19 Giugno prossimo.
Credo si vedrà anche l'embrione e la sua attività cardiaca.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#7] dopo  
Utente
Grazie dottore, spero che la prossima volta che Le scrivero' sara' per confermarLe quanto da Lei auspicato.
Cordiali saluti, Milena

P.S. Ci tengo a farle sapere che questa corrispondenza con Lei mi ha davvero confortato in questo periodo di ansia (aggravata dall'atteggiamento "gufone" del mio medico!). Grazie ancora.

[#8] dopo  
Utente
Allora gentilissimo dott. Santoro, proprio come diceva Lei, stamattina ho eseguito l'ecografia, e si e' visto chiaramente l'embrione col suo bel battito.
Posso tornare a chiederLe se ritiene utile il Buscopan (2 volte al giorno) visto che sembra che stia andando tutto bene, e visto che le macchie per cui l'altro ieri sono andata al p.s. sono state considerate conseguenza dell'allattamento e del cesareo?
La ringrazio infinitamente, di tutto.
Cordiali saluti, Milena

[#9]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
SOLOFRA (AV)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Può prenderlo se vi sono dolori al basso ventre, anche se, personalmente, utilizzo, per le stesse finalità, il Progesterone micronizzato per via vaginale alla dose di 400 mcg al giorno per almeno 7 - 10 giorni.
Le rinnovo gli auguri e le mie felicitazioni.

Cordialmente.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#10] dopo  
Utente
Non finiro' mai di ringraziarLa dottor Santoro.

P.S. Dal medico "gufone" chiaramente non ci torno piu'. Ho trovato molto piu' sostegno e competenza nelle sue gentili mail, che durante le visite anche abbastanza "salate" di quel medico che fino all'altro ieri non ha fatto altro che dirmi che quasi certamente si trattava di un uovo chiaro.
Mille volte grazie, e cordiali saluti, Milena

[#11]  
Prof. Ivanoe Santoro

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
16% socialità
SOLOFRA (AV)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Cara Milena, a volte gufoni lo siamo un pò tutti.
Esercitiamo una professione spesso difficile, ingrata, infarcita di burocrazia e di scocciature per le quali, invariabilmente (ed erroneamente) pagano le nostre pazienti in termini, appunto, di "gufonerie" delle quali, mi creda, nessuno di noi è "esente".
Tutto qui.
Il Suo Ginecologo, in altri tempi ed in altre circostanze, sarà davvero (ne sono certo) una persona amabile e gentilissima.
Può capitare a chiunque.
Rinnovo a Lei i miei auguri.
Torni pure a scrivermi se vorrà ricevere delle altre notizie.
Mi farà piacere risponderLe.

Un caro saluto.
Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
Resp. UOS di P.S.OST/GIN e Med.Perinatale Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli