Utente
Pur soffrendo di emicrania con aura ho provato ad assumere la pillola Yasmine, ma ho dovuto interrompere il 5° giorno del II° blister a causa di continue emicranie e di ben tre attacchi con aura nel giro di 10 giorni. Il neurologo che mi segue mi ha naturalmente sconsigliato di riprendere qualunque altro uso di contraccettivi estroprogestinici; Aggiungo che 5 anni fa sono stata operata per una endometriosi che, per fortuna, da allora non mi crea tanti problemi, né dolori particolari, il mio ciclo è regolare e non molto abbondante. Ho 34 anni, sono sposata da dieci anni, non ho figli e non desidero averne quindi l'unico sistema sarebbe la spirale. Gradirei un vostro parere sull'impianto della spirale o se esiste qualunque altro metodo contraccettivo adatto a me.

Grazie mille per le eventuali risposte

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il problema è legato all'uso degli estrogeni,potrebbe usare la cosiddetta "minipillola" CERAZETTE,che ha una efficacia contraccettiva ottima ma non assicura una regolarità dei flussi mestruali.
L'uso dello IUD o Spirale non ha controndicazioni nel suo caso,in quanto afferma di non desiderare gravidanze,magari si potrebbe discutere sul tipo di spirale,in base alle dimensioni del suo corpo uterino.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta; ma a questo punto le chiedo se è possibile o meglio, se esiste qualche esame per accertare la eventuale correlazione tra la mia emicrania e gli estrogeni.

Anche il neurologo mi ha parlato della "minipillola" ma il fatto è che adesso ho un pò paura ad assumere nuovamente ormoni anche se solo progesterone. Inoltre credo che per una donna che, come me, ha sempre avuto cicli regolari come un'orologio questa nuova "irregolarità" causata dalla minipillola potrebbe essere causa di notevoli ansie ad ogni ciclo per la paura di una gravidanza.

Mi rassicura molto sapere il suo parere in merito all'assenza di controindicazioni nel mio caso nell'uso della spirale;

Grazie mille e buon ferragosto!!

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se effettua regolarmente il paptest e il Collega esclude la presenza di flogosi annessiali(ovaie e tube),la SPIRALE è un ottimo metodo contraccettivo alternativo alla pillola.
La spirale va inserita durante o subito dopo il flusso mestruale per due motivi fondamentali:
1)si esclude una gravidanza.
2)si facilita l'introduzione,per la pervietà del canale cervicale.
SALUTI!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Di nuovo grazie mille!!!!

[#5] dopo  
Utente
Gentile Dr. Blasi,
ho impiantato la spirale due mesi fa; Al controllo del 3 ottobre dopo la prima mestruazione risultava in sede e correttamente posizionata. Ho avuto l'ultima mestruazione il 29 settembre e l'ultimo rapporto a rischio giovedì 23; sarebbero dovute tornarmi domenica 26. Fatto il test in farmacia il 26 domenica sera con risultato negativo. E' attendibile o devo riprovarlo? E' possibile che io sia incinta e che il test risulti negativo solo perché non è ancora avvenuto l'annidamento?

P.S.
aggiungo che questo mese ho assunto antibiotici da 500 mg per una settimana e che il primo flusso con lo IUD (che di norma dura 3 giorni mi è durato un giorno e mezzo in più; anche la quantità era raddoppiata). Sono inoltre un pò ansiosa, potrebbe essere anche questa la causa del ritardo?

Grazie mille

[#6]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto lo IUD non è influenzato dall'antibiotico.
Perchè il test di gravidanza se è presente la spirale?
Non capisco!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#7] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta Dr. Blasi,

Ho fatto il test naturalmente perché sono un pò ansiosa e perché ancora devo acquisire fiducia nello IUD; é anche vero che una percentuale seppur bassa di rischi c'è ed io ho già un ritardo di 3/4 giorni.

Ieri ho anche eseguito le analisi beta hcg ma i valori sono a zero. Le chiedo gentilmente solo un'ultima rassicurazione. Dopo quanti giorni di ritardo si rileverebbero le beta nel sangue, bisogna cioè contare i giorni di ritardo o il tempo trascorso dall'ultimo rapporto? E' vero anche che se fosse una GEU le beta non si evidenzierebbero?

grazie di nuovo per le eventuali risposte.

[#8]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si contano i giorni a partire dal primo giorno dell'ultimo flusso mestruale.
Devono trascorrere almeno 40 gg per dosare le beta .
Se fosse una GEU si doserebbero comunque le beta perchè si tratta di gravidanza(anche se extra).
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#9] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.

Sono perplessa, sapevo che lo IUD al rame aumentava il flusso e invece a me scompare!!! Se ripetendo le beta fra qualche giorno risultassero nuovamente negative, quale potrebbe essere la ragione di questo ritardo, visto che sono sempre stata regolare e ho fatto nemmeno due mesi fa pap test, ecografia, visita accurata (ripetuta tra l'altro a distanza di un mese dall'inserimento)?

saluti Dottore e buona giornata.

[#10]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Potrebbe essere causata l'amenorrea da una condizione di stress.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente
In effetti questo mese è stato particolarmente pesante sia per il fisico (io pratico sport a livello agonistico e questo mese ho introdotto il doppio allenamento tutti i giorni) che per la testa.

Beh, speriamo che sia tutta colpa dello sport e dello stress. Mi trovavo così bene con lo IUD.

Ripeterò le analisi lunedì, la terrò aggiornata sui risultati magari se fossero positive potrei essere utile ai fini statistici, rimanere incinta con lo IUD ben posizionato mi colloca in quell'1, 2% di donne molto sfortunate....

Grazie per tutte le risposte Dottore.

Buon fine settimana

[#12]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NON penso!
Se ben posizionato lo IUD difficilmente porta ad una gravidanza(a meno di uno IUD di qualità scarsa o scaduto).
P.S.:NON PENSO A LE DUE IPOTESI MENZIONATE!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#13] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,

riepilogando:
Ultima mestruazione 29 settembre
Ultimo rapporto 23 ottobre

risultato analisi fatte 28 ottobre - 0,000 negativo
risultato analisi eseguite questa mattina 1,20 - Negativo;

Ma io mi domando: perché quelle eseguite martedì 28 ottobre erano invece 0,00 ? Se il valore è aumentato, che vuol dire?

Devo rifarle tra qualche giorno? Inizio a non capirci più nulla.....

[#14]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Comunque rientra nel range della negatività.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#15] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,

finalmente sono tornate questa mattina, in effetti ieri ho eseguito anche una ecografia dove è risultato tutto nella norma, la spirale era al suo posto. anche la mia ginecologa ha detto che si è trattato di un ritardo causato da stress però per maggior sicurezza mi ha prescritto le analisi per controllare la gli ormoni tiroidei e la prolattina.

Direi che siamo giunti alla fine della saga.....

Buona giornata e grazie per tutte le risposte che mi ha sempre inviato.

[#16]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Buon.....proseguimento!!!!
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI