Utente 128XXX
Cari dottori…
vi ringrazio anticipatamente per la vostra preziosa disponibilità, sperando che possiate quanto prima togliermi un dubbio che mi affligge.
Il 7 di febbraio ho avuto un rapporto sessuale con la mia ragazza, parzialmente non protetto.
Mi spiego meglio: il rapporto è iniziato senza preservativo, ma la cosa è durata solo pochi secondi perché ci siamo subito fermati e abbiamo proseguito con la protezione. In quei pochi secondi non c’è stata eiaculazione da parte mia e ci sono state solo 3 penetrazioni leggere, ma il dubbio è che il pene (in seguito a stimolazione manuale precedente) potesse essere appena umido o bagnato (non ci ho fatto caso).
Ci è venuto il dubbio perché la mia ragazza ha avuto qualche giorno di ritardo nel ciclo (potrei dire tra i 6 e gli 8 giorni, ma non ce l’ha mai regolare quindi non saprei essere più preciso) e non vorrei che in quei pochi secondi potessimo aver fatto un danno.

Quindi riassumendo: il rapporto c'è stato il 7, il ciclo avrebbe dovuto venire il 10 e invece è arrivato il 18. Stando così le cose possiamo stare tranquilli o è il caso di preoccuparsi?

Visto che il ciclo le è alla fine venuto si era tranquillizzata, ma ora ha mal di pancia da un paio di giorni. Non credo c'entri qualcosa ma preferisco ascoltare un vostro parere.

Grazie mille per l’attenzione e spero possiate toglierci il dubbio

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Precisazione iniziale : bisogna fidarsi poco del COITO INTERROTTO come metodo contraccettivo.
La risposta a questi quesiti è sempre la stessa , tutto dipende dalla eventuale presenza nel liquido pre-eiaculatorio di spermatozoi.
Il momento del rapporto è stato in periodo premestruale , quindi Non dovrebbero esserci rischi (ho usato il condizionale) , ma nel dubbio eseguire sempre un test di gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI