Utente 258XXX
Salve, premetto che non cerco una "diagnosi" ma solo una "probabilità" medica su quanto accaduto. Spiego brevemente la mia storia. Fin da bambina ho avuto un ciclo abbondante e irregolare, così mi hanno prescritto la pillola fin da piccolina. Ho preso la pillola per due anni e poi ho smesso sotto controllo ginecologico. Tutto era regolare fino a qualche anno fa quando ho iniziato di nuovo ad avere problemi. Mi hanno prescritto di nuovo la pillola. Quest'ultima pillola mi ha dato molti effetti collaterali quindi ho dovuto smettere dopo un anno e qualche mese. Tutto andò meglio fino ad un anno e mezzo fa quando ho avuto delle emorragie tra un ciclo e l'altro e quindi mi hanno dato il tranex e poi di nuovo la pillola per una cisti ovarica (la pillola fu la prima pillola che presi da piccolina). Sono stata molto meglio e dopo un anno così come mi ha detto il medico ho smesso di prenderla. Dopo due mesi (e arriviamo ad oggi) ho avuto un rapporto con il mio ragazzo che non so se definire protetto o non protetto. Abbiamo usato il preservativo! Tutto normale. Ero nel mio periodo NON FERTILE secondo il calendario del mio ciclo (ovviamente non prendevo più la pillola già da due mesi) e ho paura che nel cambiare il preservativo, sono venuta a contatto con il liquido seminale e poi inserito il nuovo preservativo. Ora, qualora io fossi venuta veramente a contatto con il liquido seminale, data la mia situazione, ci sono probabilità di essere rimasta incinta? Ho avuto La mestruazione puntuale è durato 6-7 giorni (come quando prendevo la pillola). I dolori non erano esagerati (ma prendevo delle medicine per il raffreddore) e il flusso non era esageratamente abbondante! Ho avuto il seno dolente soltanto qualche giorno prima del ciclo dopodiché si è sgonfiato come sempre. Ora ho delle perdite bianche che ho sempre avuto (ma mi sembrano di poco più abbondanti). Non ho avuto sintomi di nessun genere ma questo dubbio nasce da un sintomo che non so se sia collegato alle medicine in questione (soffrendo di reflussogastroesogeo) o per una possibile gravidanza. Ho avuto un po' di nausea e senso di vuoto allo stomaco che ho curato con le mie solite tisane. Ora continuo ad avere una leggerissima nausea dopo che mangio qualcosa. Inoltre il mio dubbio è alimentato dal fatto che mi hanno informato (forse male) che la mestruazione è ancora una falsa mestruazione anche dopo alcuni mesi dopo la sospensione della pillola. Secondo lei c'è qualche probabilità che io sia rimasta incinta? Sò che questa domanda non ha molto valore su internet e senza una visita o un test specifico ma essendo io una persona molto ansiosa vorrei capire se è davvero il caso di preoccuparmi o no. Ad ottobre dovrò subire un intervento. Devo effettuare un test secondo lei? Grazie per la pazienza e per il tempo dedicato.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
È' veramente difficile darle una risposta perché non è possibile determinare con precisione il momento della sua ovulazione .
Le possibilità di una gravidanza indesiderata sono veramente scarse, ma per tranquillizzarla le consigliere un test di gravidanza , ripeto soltanto cautelativo.
Salutoni e buon WE
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 258XXX

La ringrazio di cuore della risposta! Sono un pò più tranquilla ma farò un test per avere la certezza prima dell'intervento che dovrò subire. Il rapporto è avvenuto una settimana prima della mestruazione e secondo il calendario dovrebbe essere la fase non fertile. Ma come dice lei non ho la certezza! Se mi posso permettere vorrei chiederLe un'ulteriore informazione. Dopo quanti mesi la mestruazione diventa mestruazione a tutti gli effetti e non più una falsa mestruazione come durante la pillola? E inoltre le volevo chiedere per la mia ignoranza, le avevo detto che ho soltanto un pò di nausea e delle perdite bianche abbondanti che a quanto pare corrispondono con l'ovulazione (sempre secondo il calendario) se ciò sta veramente accadendo vuol dire che non si può essere incinte e avere l'ovulazione? Grazie ancora!

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
1. già dopo il primo mese di sospensione il flusso mestruale non è legato alla pillola.
2 il concetto se si ovula non c'è gravidanza è corretto, ma bisogna essere ceri della ovulazione.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 258XXX

Grazie mille! C'è un modo per capire se realmente si è in fase di ovulazione e quanto dura? Da quello che ha scritto leggo che se si ovula non c'è il rischio di gravidanza, è un errore di scrittura oppure veramente è così! Perché ho sempre saputo che durante l'ovulazione c'è la fase fertile in cui la donna può rimanere incinta.
Io questo mese ho avuto perdite abbondanti (bianche trasparenti) che solitamente ho da quando sono piccola senza prurito o cattivo odore e il primo ginecologo mi disse fosse dovuto all'ovulazione! Questo mese ho trovato (solo un giorno) una gocciolina di sangue! Veramente minuscola ma c'era! È normale oppure è collegato ad una possibile gravidanza?
Grazie ancora per il tempo dedicato e per la sua pazienza!

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
CHIARIAMO : se è in atto una ovulazione , significa che i rapporti precedenti non hanno portato ad una gravidanza.
L'ovulazione è il periodo fertile della donna .
NON ci può essere una OVULAZIONE durante una GRAVIDANZA.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 258XXX

Grazie mille dottore! Lei è stato gentilissimo! Ora ho capito meglio il concetto.. Mi perdoni ma non avevo capito che si riferisse a questo! Ancora grazie e Buon Lavoro!