Utente 401XXX
Buonasera,
Da qualche mese ho rapporti, sempre protetti, con il mio ragazzo. Come metodo contraccettivo utilizziamo il preservativo. Dopo ogni rapporto controlliamo che tutto sia andato per il verso giusto riempiendo il condom di acqua per vedere se ci sono buchi.
Per quanto sappia di poter stare tranquilla, ultimamente mi è capitato di leggere e sentire di ragazze che non si sono accorte di essere incinta a causa di uno pseudo-ciclo, che molte dicono essere causato da perdite da impianto.
Ora, vorrei che fosse sfatato un po' questo mito, poiché il campanello di allarme per una gravidanza è l'assenza di mestruazioni.
Per quanto io sia prudente, la conferma di aver fatto bene mi arriva quando arriva il ciclo. Se viene meno anche questo segnale, per chi come me ha un ciclo scarso, diventa difficile evitare l'ansia visto che la prudenza non è mai troppa.
La mia domanda ha la finalità di sopire l'allarmismo diffuso riguardo questo argomento, allarmismo che ha colpito anche la sottoscritta. Quindi, soprattutto per chi come me ha un ciclo di per sé scarso, quando c'è da preoccuparsi che le perdite che abbiamo non siano un vero ciclo ma altro? Come possiamo distinguere queste plurinominate perdite da impianto da un ciclo scarso?
Spero possiate darmi informazioni più dettagliate di quelle che ho trovato finora, vi ringrazio

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il metodo contraccettivo in uso è stato usato in modo corretto, non devono sorgere preoccupazioni di nessun tipo : controllo dopo ogni rapporto , indossare il preservativo prima di iniziare il rapporto e non quando il rapporto è già iniziato , se si sfila durante il rapporto o si lacera ricorrere alla contraccezione d'emergenza ,
Se compaiono flussi scarsi potrebbero essere legati a variazioni ormonali , non sempre ad una gravidanza.
QUINDI BISOGNA ESSERE SICURI DI AVER USATO IN MODO CORRETTO IL METODO CONTRACCETTIVO ( preservativo ,pillola, cerotto , anello)
Non ci sono dei criteri ben determinati.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 401XXX

La ringrazio, anche se le mie perplessità sulla natura delle perdite da impianto persistono.

Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le posso garantire che le perdite ematiche sono identiche in entrambi i casi.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI