Utente 186XXX
Salve!
Sono una ragazza di 20 anni e assumo la pillola Estinette dal 4 ottobre.
L'11 gennaio, circa 25 minuti dopo l'assunzione della pillola (la sedicesima del blister su 21), sono dovuta correre in bagno perché avevo come la sensazione di avere un attacco di dissenteria. Le feci non erano liquide ma molto molli, a pezzi molto piccoli, che sembravano quasi "filamentose". Il 13 mi é riaccaduta la stessa cosa, con la diciottesima pillola. In nessuno dei due casi ho riassunto la pillola, poichè da ciò che mi era stato detto dalla ginecologa il foglio illustrativo parla di diarrea intendendo feci liquide e più scariche.
Nel dubbio, da quel giorno sto utilizzando con il mio partener il preservativo, fino a ieri.
Purtroppo sono riuscita solo ora ad avere un appuntamento con la mia ginecologa, in quanto essa si trova nella struttura universitaria che frequento. Adesso ho un appuntamento per marzo.
Ho però un dubbio riguardo al rapporto di ieri, e purtroppo telefonicamente non ho avuto modo di parlarne con la ginecologa: posso considerarlo coperto o a rischio, visti gli episodi? Nel senso, durante questo mese (in realtà anche di più) abbiamo usato il preservativo: ritiene che un mese (e dunque un nuovo ciclo intero di pillole) basti per far si che il potere contraccettivo ritorni normale?
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Secondo il mio parere , nessun rischio perchè non si può parlare di diarrea (feci liquide con RIPETUTE scariche ) , oltretutto il comportamento è stato corretto avendo assunto, in entrambi i casi , la pillola di " scorta" .
Quindi il rapporto a cui fa riferimento non si può considerare a rischio
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio ancora.
Buonagiornata