Utente 363XXX
Gentile dottore, vorrei un suo parere a riguardo. Sabato sera come ogni sera ho assunto la pillola alle 22,30, dopo all'incirca un'ora, mi è venuto lo stimolo di evacuare, ma mi sono trattenuta.
Intorno alle 3,30 del mattino mi è ritornato lo stimolo e sono andata in bagno considerato che erano appena passate 5 ore dall'assunzione della pillola. Le feci erano semi molli e un po' liquide e in quantità medio abbondanti. Poi alle 11 del mattino ho avuto un'altra piccolissima evacuazione, quasi nulla e basta.
Vorrei chiederle se la pillola che ho assunto alle 22,30 è stata assorbita oppure sarebbe stato il caso prendere un'altra pillola.
Domenica sera, invece, sono stata male di stomaco e sfortunatamente dopo mezz'ora dall'assunzione della pillola mi è venuto da vomitare, così ho preso un'altra pillola.
Dottore, vorrei sapere se i comportamenti da me adottati nel primo e nel secondo caso siano stati corretti, cioè se la pillola nel primo caso è stata assorbita e non c'era necessità di prenderne un'altra e se ho fatto bene a prendere un'altra pillola dopo mezz'ora domenica a seguito del vomito. Mi faccia sapere dottore perché non so se ho fatto bene e gradirei un suo parere.
Aspettando una sua risposta la ringrazio e le porgo i miei saluti. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se si presentano episodi diarroici , e cioè eliminazione di feci LIQUIDE (sottolineo ) con ripetute scariche , entro le 4 ore dall'assunzione della pillola bisogna assumerne un'altra .
Lo stesso dicasi per il vomito.
Sottolineo le feci non formate , non significano DIARREA.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI