Utente 410XXX
Salve. Vorrei cercare nel più breve possibile di riassumere la mia domanda. Ho avuto la prima gravidanza circa 8anni fa, conclusa a 41 settimane con parto indotto e conseguenti problemi quali emorragia, tampone,trasfusioni..ciò che riporta la cartella clinica non riporta quanto è accaduto in realtà in quanto avevano lasciato pezzi di placenta. Comunque avevano messo dei punti sul collo dell'utero. A anni cercavo un'altra gravidanza che non arrivava, avevo fatto un esame delle tube e risultavano chiuse, ma nel momento in cui mi sono rassegnata ho scoperto di aspettare il secondo figlio. Ora mi trovo alla 30ª settimana, tutto sembra procedere bene, ho soltanto un po' di colesterolo alto ma sto molto attenta ed alcuni valori che prima avevo sballati della coagulazione ora li ho regolarizzati dopo aver scoperto di avere una mutazione mthfr c667 in omozigosi e stando attenta all'omocisteina che è bassa. Comunque la bambina si è girata, da cefalica ora è podalica. Ma lei pensa che se si gira sia possibile un parto naturale oppure si consiglia un cesareo? La ringrazio infinitamente. Mi sono rivolta a voi in altre situazioni e mi sono confortata spesso con le vostre esaustive spiegazioni.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La presentazione PODALICA richiederebbe l'espletamento del parto per via laparotomica (taglio cesareo ) , tenendo conto della rigidità cicatriziale del collo uterino (pregressa lacerazione ) e del peso stimato del feto .
Il tasso di colesterolo in gravidanza è fisiologicamente aumentato e non va dosato .
Continui l'assunzione dell'acido folico per la sua mutazione MTHFR.
In bocca al lupo !
Nicola Blasi. MD
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 410XXX

La ringrazio dottore per la risposta. Alla prossima ecografia la informerò se ci saranno cambiamenti. Grazie ancora Le auguro una buona serata

[#3] dopo  
Utente 410XXX

Salve dottore. Ieri sono andata per l'ecografia e la bambina risulta cefalica. Pensa possano esserci problemi con la vecchia ferita al momento del travaglio? Sempre se la situazione non cambia. La ringrazio

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La valutazione va fatta a termine di gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 410XXX

Salve Dr., volevo aggiornarla in merito a quanto mi è accaduto ieri sera. Reduce da giorni precedenti di febbre, raffreddore e tosse ieri sera mentre ero in bagno ho trovato del muco di colore rosa. Mi preoccupo e vado in ospedale dove mi visita un dottore di turno.
L'utero risulta chiuso, la placenta alta, cervicometria: 4,2cm e monitoraggio con 0 contrazioni e bambina in perfetto movimento. Il muco rosa durante la visita si vedeva all'interno ma non da altre parti in profondità.
Le labbra arrossate ma nient'altro. Secondo lei si tratta di un fenomeno legato alla febbre, tachipirina presa e sforzi continui di tosse e starnuti? Stamattina le macchie erano marroncine, ora non ci sono più.
La ringrazio

[#6] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le perdite non hanno nessuna connessione con la temperatura febbrile
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI