Utente 409XXX
Salve, volevo fare una domanda in merito al passaggio dal cerotto Evra alla pillola Klaira;
la mia ginecologa mi ha suggerito di attendere la settimana di sospensione del cerotto Evra (tolto martedì 24 maggio) e di iniziare il blister di Klaira il martedì seguente (martedì 31 maggio). Ho seguito tale procedura senza complicazioni e ho anche chiesto alla ginecologa se nella settimana di passaggio e durante tutto il primo blister fosse necessario un ulteriore metodo barriera e la sua risposta è stata che NON sono necessarie ulteriori protezioni dal momento che sono protetta.
Due giorni fa (giorno di assunzione della pillola n. 4 del blister Klaira) ho avuto un rapporto non protetto, ma NON completo.
Volevo essere sicura se avendo seguito le indicazioni della mia ginecologa posso stare tranquilla e se quindi l'efficacia contraccettiva e la copertura siano state effettivamente mantenute seguendo le indicazioni sopra riportate.
Ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi è preferibile, nel passaggio , assumere la prima pillola dal primo giorno di comparsa del flusso mestruale da sospensione di EVRA , questo metodo dà maggiori garanzie .
In ogni caso alla 4 pillola della KLAIRA non dovrebbero sorgere problemi di gravidanza indesiderata da ripartenza della ovulazione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 409XXX

Perfetto, la ringrazio per la sua risposta esaustiva.
Volevo inoltre chiederLe: ritiene che il metodo adottato per il passaggio possa ridurre l'efficacia contraccettiva rispetto al metodo da lei descritto nella risposta precedente?
Inoltre: la quarta pillola l' ho assunta circa 30 minuti prima del rapporto non completo, posso tranquillizzarmi?
La ringrazio nuovamente

[#3] dopo  
Utente 409XXX

Gentili Dottori, qualcuno potrebbe rispondere al mio quesito? Posso tranquillizzarmi? Ho rispettato tutti i dettami della mia ginecologa, ma desidererei avere un' ulteriore opinione a riguardo.
Ringrazio vivamente.

[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Le ho detto che non ci sono alterazioni del potere contraccettivo.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#5] dopo  
Utente 409XXX

Perfetto, la ringrazio per la sua pazienza Dottore.

[#6] dopo  
Utente 409XXX

Salve Dottore, vorrei avere un'informazione circa il ciclo con Klaira. Qualche giorno prima del ciclo da sospensione (ero alla pillola 22) ho avuto un caso di dubbio assorbimento della pillola (vomito vicino il limite delle 4 ore), ma, forse erroneamente, ho scelto di non assumere nessuna pillola di scorta essendo vicino al limite delle 4 ore. Il ciclo poi è arrivato alla 26esima pillola come da bugiardino. Il mio dubbio è: può verificarsi la comparsa del ciclo da sospensione a seguito di una gravidanza instauratasi pochi giorni prima del ciclo da sospensione? Oppure la comparsa di tale ciclo rassicura che nessuna possibile gravidanza si sia instaurata, nemmeno a pochi giorni prima della sua comparsa?
Grazie mille per la disponibilità.

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Nessun problema,trattandosi della terza settimana, quella a minor rischio di ripartenza della ovulazione.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 409XXX

Dottore devo ringraziarla infinitamente! Mi ha rassicurata e non sa quanto!
Le auguro una buona giornata

[#9] dopo  
Utente 409XXX

Salve Dottore, ho una domanda un po' sciocca, ma vorrei togliermi il dubbio: oggi ho assunto la seconda pillola del blister, ma prima di ingerirla l ho per sbaglio leggermente sfregata con i denti, ma non si è spaccata, l ho ingerita ancora intergra.
Può essere successo qualcosa?
La ringrazio

[#10] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non é possibile rispondere a queste domande!!!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#11] dopo  
Utente 409XXX

Mi scusi dottore per quale motivo? È troppo ingenua?
La ringrazio

[#12] dopo  
Utente 409XXX

Mi consiglia di assumerne un'altra? Grazie mille

[#13] dopo  
Utente 409XXX

Qualcuno potrebbe rispondere al mio quesito? Essendo una pillola semplicemente scalfita con i denti non è stata spezzata, né morsa. Non ho assunto una nuova pillola di riserva, è stato corretto?
Vi ringrazio infinitamente

[#14] dopo  
Utente 409XXX

Salve Dottore, avrei bisogno di un' informazione. Al seguito dell'errore di assunzione il giorno della 22esima pillola del primo blister (vomito al limite delle 4 ore) come Le ho descritto precedentemente, dopo quanti giorni di assunzione della pillola Klaira a partire da quel giorno (nel frattempo ho avuto il ciclo da sospensione) sono necessari per essere sicura che la copertura contraccettiva si sia ristabilita del tutto? Oggi assumerò la pillola n.8 di Klaira del secondo blister. Non ho avuto altri rapporti da quel giorno di errata assunzione.
La ringrazio e spero possa rispondere alla mia domanda.

[#15] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La pillola ha ripreso la sua azione contraccettiva
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#16] dopo  
Utente 409XXX

La ringrazio Dottore ancora una volta per la sua immensa disponibilità. Saluti

[#17] dopo  
Utente 409XXX

Salve Dottore, le scrivo tramite questo consulto perché con Lei mi sono trovata particolarmente bene.
Dopo 4 mesi di assunzione di Klaira ho deciso con il mio ginecoloco di passarla alla pillola Loette, dal momento che con Klaira il mio ciclo era diventato quasi assente e iniziavo ad avere forti giramenti di testa e variazioni di pressione.
Con Loette mi sto trovando molto bene, questo è il secondo blister e l'ultimo ciclo è stato al contrario di Klaira piuttosto abbondante, sebbene minore di un ciclo naturale.

La mia domanda segue più che altro da un problema che, non so se casualmente o meno, è iniziato a sorgere dall'assunzione della pillola Loette, sto parlando di stipsi. Non sono mai stata regolare, quindi non ho mai evacuato giornalmente, ma da poco più di un mese ho ancora più difficoltà ad evacuare, nonostante gli enormi sforzi evacuo molto poco e parlando con il mio ginecologo sono stata costretta a prendere dei lassativi. Con i lassativi la situazione è migliorata, ma purtroppo solo momentaneamente; parlando inoltre con il mio ginecologo, mi ha detto che la pillola possa aver solo in qualche modo accentuato una situazione di stitichezza preesistente, ma, come le ho detto, non sono mai arrivata a questi livelli di stitichezza prima di questa pillola. Vorrei sapere se la mia ipotesi di un collegamento tra l'assunzione della nuova pillola Loette e il mio problema di stipsi sia vera o meno e inoltre cosa mi consiglia di fare, se eventualmente cambiare nuovamente pillola o meno, o eventualmente chi consultare per cercare di risolvere questo problema.

Grazie