Utente 182XXX
Buonasera,
ho cambiato pillola da Milvane a Belara, dopo aver assunto milvane per 7 anni.
Quando ho effettuato il passaggio mi è stato detto di finire il blister di Milvane, fare la pausa e iniziare belara come se avessi iniziato un'altra scatola di milvane, quindi dopo 7 giorni di pausa. Così ho fatto. Nel frattempo, leggendo in rete, ho letto che sarebbe meglio assumere la nuova pillola in 3 modi diversi:
- o attaccata alla vecchia pillola, non avendo così le mestruazioni
- o aspettare il primo giorno delle mestruazioni e iniziare la nuova pillola,
o che iniziando la nuova pillola dopo la pausa non era sicuro a livello contraccettivo.
Leggendo questo ho coperto i rapporti fino ad ora. Ma qualcuno può darmi una risposta certa? Ci sono troppe varianti e creano confusione. E vorrei essere sicura di quello che sto facendo. Grazie!!!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Come da linee guida il metodo migliore è il secondo da lei menzionato , ovvero assumere la nuova pillola a partire dal primo giorno di comparsa del flusso mestruale , per un doppio motivo :
1 . sicurezza contraccettiva
2. più fisiologico il passaggio .
Nel suo caso non è successo niente di grave , continui la sua contraccezione ormonale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 182XXX

Grazie mille Dottore! E in quanto la copertura contraccettiva? Devo coprirmi con un metodo barriera per un mese? Perchè fino ad ora ho fatto così

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sono sufficienti i primi 10 giorni
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 182XXX

Grazie mille Dottore! È stato molto gentile e chiaro.

Cordiali saluti