Utente 434XXX
Buongiorno, ho 38 anni e 2 bambini di 3 e 7 anni avuti con parto cesareo. Un anno fa circa ho avuto un aborto spontaneo all' ottava settimana. Ho scoperto di avere un istmocele di 10 mm che mi provoca sanguinamento intermestruale senza dolori. Dopo isteroscopia diagnostica il ginecologo mi ha consigliato di provare nuovamente a restare incinta senza intervenire con isteroscopia operativa che creerebbe un assottigliamento dell'utero. Il mio timore e' quello di abortire un'altra volta. Non sarebbe preferibile prima operare? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luca Maria Rizzo

20% attività
4% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2008
l'istmocele non provoca aborti, in genere la sintomatologia più frequente è quella che riferisce con sanguinanti tra un ciclo e l'altro o dolori.
Peraltro l'intervento in isteroscopia , seppur di breve durata, ritarderebbe di 2-3 mesi il poter tentare una nuova gravidanza per il necessario tempo di guarigione dopo intervento.
Cominci tranquillamente ad assumere acido folico ed , eventualmente faccia gli esami che possono dimostrare possibili cause di aborto ricorrente.
Dr. luca maria rizzo

[#2] dopo  
Utente 434XXX

Grazie mille, ho già fatto esami vari per verificare la causa degli aborti( cariotipo della coppia, coagulazione.....)tutto negativo, anche L' esame del feto e' risultato normale.Pertanto Lei reputa che non ci sono specifici rischi per la gravidanza data dall'istmocele ( impianto sull'istmocele, sangue che ristagna nella sacca e crea un ambiente ostile all'embrione, possibile rottura uterina.....). L'operazione non è consigliata nel mio caso?l'intervento di isteroscopia operativa creerebbe un assottigliamento dell'utero? Grazie