Utente 336XXX
Buongiorno,
sono una donna di 34 anni e mio marito ha 35 anni. Dal momento che abbiamo il desiderio di intraprendere una gravidanza ho deciso di sottopormi ad una visita ginecologica di controllo dalla quale, con mia grande sorpresa e rammarico, sono emerse delle notizie che mi hanno fatta piombare nell’ansia più profonda.
L’ecografia transvaginale ha evidenziato un utero in asse, ma interessato dalla presenza di sei fibromi. Un fibroma anteriore intramurale di 2,3 cm e cinque fibromi sottosierosi (quattro della grandezza di circa 2 cm ed uno, purtroppo, della grandezza di 7 cm). Questi ultimi cinque sono tutti localizzati nella zona fundica e posteriofundica. Endometrio: 6 mm; gonadi regolari; scavo di Douglas: libero da versamenti
Naturalmente la cosa mi ha sorpresa notevolmente perché non ho mai avuto nessun segnale o sintomo che mi allarmasse dal momento che ho un ciclo del tutto privo di dolori e regolarissimo. Ho chiesto al ginecologo quale fosse la soluzione più adatta al mio caso e questi mi ha testualmente risposto che la valutazione di un caso del genere non è sempre semplice perché bisogna valutare la dimensione e la posizione dei fibromi ed, in primis, il mio desiderio di maternità.
Mi ha consigliato, infine, di provare una gravidanza nei prossimi 8-10 mesi chiarendomi anche la possibilità che si prospetti una gravidanza a rischio.
Avrei tre domande da porvi:
- Questi tipi di miomi incidono sul concepimento?
- La possibilità di incorrere in un aborto o un parto pretermine nelle mie condizioni è molto alta?
- L’utero in asse cosa vuol dire?
Sono davvero molto in ansia. Vi ringrazio per la vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Franco Lisi

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Salve
i fibromi per sé non sono una patologia pericolosa. Possono essere però come lei dice causa di aborto o di difficoltà nel concepire. La sede dei suoi fibromi non é la più pericolosa: i fibromiomi pericolosi per la gravidanza sono quelli sottomucosi, ossia che deformano la cavità uterina. Comunque io sono d'accordo con il suo ginecologo , provare subito ad avere una gravidanza. A prposto dell'argomento può leggere questo articolo
http://www.riproduzioneassistita.it/fibromi-e-fertilita.html

saluti
Dr. Franco Lisi http://www.riproduzioneassistita.it/

https://www.youtube.com/user/FrancoLisiFertilita

[#2] dopo  
Utente 336XXX

La ringrazio per la sua risposta molto esaustiva.
Ho letto anche il suo articolo che mi ha chiarito le idee,
Arrivederla.