Utente 337XXX
Gentili dottori, in seguito a un'ecografia addominale inferiore ho ottenuto il seguente referto:
vescica distesa in assenza di formazioni patologiche endolume;
utero di dimensioni nei limiti ad ecostruttura disomogenea;
non visualizzati espansi in ambito annessiale.

L'eco endovaginale eseguita soli 3 mesi fa dava 'volume = ridotto', 'margini = regolari' ed 'ecostruttura = omogenea'. E' un risultato che si ripete identico da anni. Pap-test negativo con infiammazione moderata dovuta a 'vaginosi batterica' curata con Macmiror Complex.

I due esami mi sembrano contraddittori, in particolare riguardo a quel 'ecostruttura disomogenea', e mi chiedevo innanzitutto se questo può dipendere dagli strumenti e operatori diversi. Più importante, però, mi chiedevo se, soprattutto nel caso della struttura disomogenea, si può comunque stare tranquilli. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Buonasera signora,

le confermo la sua ipotesi che la descrizione contraddittoria può dipendere dal fatto che sia stata effettuata da due operatori diversi: purtroppo l'ecografia è un esame operatore dipendente.

Voglio rassicurarla sul fatto che la disomogeneità diffusa dell'ecostruttura dell'utero non ha un significato preoccupante.

Descrive in genere una situazione di fibromatosi diffusa che si verifica nella maggior parte delle donne con il passare degli anni, una sorta di "invecchiamento fisiologico" dell'utero per capirci meglio.

Può stare quindi tranquilla.

Un caro saluto.
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 337XXX

La ringrazio molto, dottoressa.
Posso approfittare ancora della sua pazienza? Mi chiedevo a questo punto a quale dei due esami fare più affidamento (l'endovaginale non dovrebbe essere più specifico?).
A ogni modo, anche nel caso della disomogeneità, mi conferma che non c'è nessun'altra indagine da eseguire e che va bene così?

Grazie ancora.

[#3] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
L'ecografia transvaginale indubbiamente offre una maggiore precisione diagnostica.
Le ho già scritto che può stare tranquilla.

Ma il suo ginecologo cosa le ha detto?

Mi racconti qualcosa di più di lei, della sua storia ginecologica...
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#4] dopo  
Utente 337XXX

L'ultima visita ginecologica risale a 3 mesi fa e il dottore mi ha detto che era tutto nella norma (ed è invariato da anni).

Il referto con la disomogeneità risale invece a una semplice ecografia addominale eseguita negli ultimi giorni (per altre ragioni), non ho consultato il ginecologo per quella.

Sono entrata in menopausa intorno ai 50 anni. Due gravidanze. Faccio una visita ginecologica con pap-test ogni anno (in cui non si segnala niente di rilevante, a parte l'atrofia e un'infiammazione moderata).

[#5] dopo  
Dr.ssa Vincenza De Falco

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Carissima signora,

le confermo che non c'è proprio nulla di cui preoccuparsi, sia in base alla sua breve storia clinica riferita, sia in riferimento a ENTRAMBI i referti ecografici che ci ha riportato.

Capisco che questa parola "disomogeneo" può spaventare: a volte noi medici non ci rendiamo conto quanto l'uso di una sola parola, senza una semplice ed esauriente spiegazione alla paziente, può generare ansia e paure immotivate.

Facciamo così: se continua ad essere preoccupata aggiorni anche il suo ginecologo riguardo l'ultima recente ecografia che ha effettuato e gli faccia presente la parola che non la fa stare tranquilla.

Sono sicura che il suo ginecologo avrà piacere di essere informato di quest'altra ecografia che fatto e sono certa che riceverà rassicurazioni anche da Lui, che la conosce da tempo e di persona.

Stia serena e ci tenga aggiornati.

Un affettuoso saluto e buona domenica!
Dott.ssa Vincenza De Falco, Ginecologa, Roma
www.menopausaserena.altervista.org

[#6] dopo  
Utente 337XXX

Grazie, dottoressa. E' stata di una gentilezza unica. Buona serata!