Utente 468XXX
Gentili Dottori,

alla ricerca di una gravidanza ho eseguito i seguenti test ormonali con relativi risultati:

Intervallo Riferimento

S-TSH-Ormone Tireotropo 3.49 mU/L 0.20 - 4.50
S-LH Ormone Luteinizzante 5.5 mU/mL prepuberi < 2.5
fase follicolare 2.5 - 12.0
fase ovulatoria > 15
fase luteinica 1.5 - 11.0
post menopausa > 10
S-FSH Ormone Foll .Stimolante 12.0 mU/mL prepuberi < 8
fase follicolare 3.5 - 12.0
fase ovulatoria > 7
fase luteinica 2.0 - 8.0
post menopausa > 25

S-Prl Prolattina 17.7 ng/mL 5.0 - 23.0
S-Estradiolo a 30 anni 0.67 - 7.55

Con tale situazione posso sperare in una gravidanza e se, principalmente l'ormone AMH basso, ma anche gli altri possono dipendere dal mio peso in eccesso. Inoltre volevo chiedere eventualmente quale PMA potrebbe essere consigliabile.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Raffaele Carputo

24% attività
20% attualità
12% socialità
CAVA DE' TIRRENI (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Prenota una visita specialistica
Buonasera,
le analisi che fornisce parlano di una probabile insufficienza ovarica. Un FSH al di sopra di 10 indica delle ovaie che hanno difficolta nel mantenere normali i livelli di estradiolo. Ciò è suffragato dai valori di AMH che non vedo ma riferisce essere bassi. I livelli ormonali non sono influenzati dal suo peso. Il peso influenza senza dubbio però i risultati delle tecniche di riproduzione motivo per il quale la invito a perderlo e cercare di rientrare ad un BMI inferiore a 30. Certo che può avere una gravidanza. Evidentemente sarebbe importante valutare altri fattori come le tube, l'utero ed il seme di suo marito o compagno. La funzionalità tiroidea è un altro parametro importante. Nelle donne che cercano gravidanza è consigliabile mantenere tale ormone al di sotto dei 2.5 (nel suo caso è 3.7). L'età materna è il fattore più importante per predire la possibilità di parto. Il suo caso è nella media; va studiato ma i risultati sono buoni. Consiglio valutazione in un centro specializzato in medicina della riproduzione. Cordiali saluti.
Dr. Raffaele Carputo
Direttore Centro PMA Clinica Ruggiero Artemisia H srl Cava de' Tirreni (SA)

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Buonasera dottore,

la ringrazio per la risposta, riporto il valore Amh che mi era sfuggito e che come vede è basso.

Ormone anti-Muelleriano (AMH) 0.3 ng/mL

Aggiungo che il prelievo per i test ormonali è stato fatto al terzo giorno delle mestruazioni (iniziate il 25/10 e test il 27/10). Ho fatto varie ecografie senza che mi siano state riscontrate anomalie circa i miei organi riproduttivi. Lo spermiogramma di mio marito invece mostra astenospermia. Giusto se mi può dare un'indicazione di massima circa la tecnica di PMA più opportuna. Si può tentare con una di primo tipo o converrebbe andare direttamente su quelle più evolute tipo la fivet

Grazie per l'aiuto

[#3] dopo  
Dr. Raffaele Carputo

24% attività
20% attualità
12% socialità
CAVA DE' TIRRENI (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Buongiorno,
al di sopra dei 35 anni ed in presenza di un insufficienza dell'ovaio (FSH >10 mUI/ml ed AMH < 1 ng/mL) la tecnica di elezione è una fecondazione in vitro. Per valutare un'inseminazione artificiale andrebbero considerati altri fattori come il recupero post-capacitazione nello spermiogramma di suo marito (ossia conteggiare i migliori spermatozoi di suo marito) e per ultimo valutare la funzionalità tubarica con una isterosalpingografia (quest'esame è importante che si realizzi anche se viene poi alla fine fatta una FIVET). In definitiva: la scelta della tecnica da utilizzare dovrebbe tener conto delle percentuali di successo della tecnica stessa e dalle preferenze della paziente. Con i pochi elementi a disposizione direi FIVET. Solo una volta completato lo studio di fertilità si potrà dare una risposta definitiva.
Cordiali saluti
Dr. Raffaele Carputo
Direttore Centro PMA Clinica Ruggiero Artemisia H srl Cava de' Tirreni (SA)