Utente 391XXX
Buongiorno, vorrei delle delucidazioni in base alla mia esperienza..dopo tre anni di pianti e disperazione per non riuscire ad avere un figlio, due mesi fa circa ho deciso di cambiare ginecologo (il terzo) avere pareri in più è sempre importante. Nella prima visita, poco dopo l'ovulazione mi ha detto che praticamente avevo una sorte di liquido dove indicava la mia avvenuta ovulazione, ma c'era un dubbio perché c'era ancora un follicolo di "strana forma", cioè il ginecologo mi disse che era mezzo schiacciato, come se non fosse scoppiato del tutto, ma quel liquido diceva che era avvenuta. Niente passa un altro mese, quello scorso ci ritorno e mi dice che l ovaia sinistra era dormiente la destra proprio dormiva, a quel punto mi ha prescritto il clomid, da prendere dal 3 al 9 gg del ciclo. Prendo il clomid, ritorno al 13 gg per fare monitoraggio e mi dice che il clomid aveva fatto un buon lavoro e che la destra aveva prodotto due follicoli e la sinistra uno...erano di 22/20 e il terzo credo 17... Praticamente mi ha detto che in quei giorni dovevo darmi da fare...mi ha anche detto che con il clomid e con quei follicoli grossi rischiano una gravidanza gemellare..ma io sarei felice lo stesso. Il punto è questo, sono a 5 gg dal ciclo, dovrebbero arrivarmi il 15 novembre e ho fortissimo dolore al seno e capezzoli sensibili( mi capitava alcune volte anche prima del ciclo) ieri tutto giorno dolori mestruali, come se dovevano arrivare da un momento all'altro, giramenti di testa, stanchezza e fiacchezza...ma non voglio illudermi, sarebbe un'altra sconfitta, perché non è la prima volta ad avere questi sintomi e poi l'arrivo della mestruazione . Io adesso volevo chiedere se al primo tentativo è stato possibile beccare, se una volta raggiunti quella grandezza se il follicolo dominante scoppia, oppure potrebbe non scoppiare, io non so cosa pensare. C'è solo da aspettare, lo so...ma ho bisogno di capire Cosa è potuto accadere..potreste delucidarmi? Grazie tante.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Forse il Collega faceva riferimento ad un "corpo luteo " (residuo del follicolo ovulatorio dopo lo scoppio) .
Il clomid non genera gravidanze gemellari , ma è utile nelle donne che non hanno cicli ovulatori.
Probabilmente ha risposto bene al clomifene (CLOMID) con una ovulazione , che potrebbe portare alla tanto desiderata gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 391XXX

Dottore grazie per la risposta, ma il 16 è arrivata la mestruazione ahimè...ero molto negativa come sempre, però in fondo in fondo con questa cura ci speravo un po'. Ora da domani devo iniziare un altro ciclo di clomid...chi lo sa..non so a questo punto cosa sia..se non è avvenuto lo scoppio, oppure è avvenuto, ma gli spermatozoi non arrivano bene a destinazione. Anche se l ultimo spermiogramma di mio marito era buono. Non so più cosa pensare...speriamo in un futuro.