Utente 470XXX
Buongiorno a tutti, vorrei innanzitutto ringraziare i dottori che impiegano il loro tempo per rispondere alle nostre domande.
Vi spiego la mia domanda, io e la mia ragazza abbiamo avuto dei rapporti non protetti (coito interrotto) lei non usa precauzioni dal 30/09 al 8/10 (cioè dal 18 al 25 giorno del ciclo) dopodiché lunedì 9 sono iniziate le sue mestruazioni in anticipo di circa 5 giorni (ha un ciclo che varia dal 28 ai 34 gg). Circa una decina di giorni dopo l'ultimo rapporto abbiamo fatto il test di gravidanza ed è risultato negativo (anche se non li considero). Le sue seconde mestruazioni avrebbero dovuto iniziare il 7/11 ma sono iniziate il 12/11 al 35 giorno, nel frattempo il 9/11 abbiamo fatto un altro test al pomeriggio (negativo) ed un altro l'11/11 la mattina (negativo). Le mestruazioni sono incominciate la sera del 12 e sono finite la sera del 14, ma sono riiniziate il pomeriggio del 15. Le mestruazioni avevo un colorito rosso/marrone con coagoli di sangue e dense, mentre il 15 erano rosse e meno dense (sangue normale) e sono durante fino alle sera. Ora volevo chiedere ai dottori se possiamo escludere una gravidanza in quanto su internet ho letto delle false mestruazioni ecc. (Perché molti dei sintomi mestruali corrispondono ai sintomi di gravidanza) cordiali saluti.
PS lei ha delle mestruazioni che generalmente durano 3 giorni con perdite poco abbondanti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Partiamo da un dato di fatto il COITO INTERROTTO ha percentuali di fallimento davvero inaccettabili fra il 16 e il 25% , dovuti in parte al fatto che vi possono essere perdite pre-eiaculatorie di liquido seminale, contenenti spermatozoi vivi e normalmente mobili.
Se continuerete ad adottare questo metodo vi consiglio di eseguire continuamente test di gravidanza , perchè è l'unico modo per essere certi che non si tratti di gravidanza.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Dottore la ringrazio per la sua risposta, purtroppo è stato un caso e ci siamo fatti prendere la mano, infatti dopo di quello non abbiamo più praticato il coito interrotto. Gentilmente potrebbe dirmi se dopo ciò che ho scritto nella domanda c'è il rischio che la mia ragazza sia incinta e se le mestruazioni possono essere considerati tali.

Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non posso dare una risposta sicura per quello che ho scritto nella precedente risposta (16-25% di fallimenti)
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Scusi ancora il disturbo, quindi secondo lei anche due test di gravidanza fatti a 32 e 34 giorni dall'ultimo rapporto a rischio non sanno nessuna certezza?
Cordiali saluti

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se continuate ad avere rapporti utilizzando lo stesso metodo contraccettivo, bisogna sempre dubitare.
Se invece c'è stato un unico rapporto nessun problema.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 470XXX

I rapporti sono stati dal 30/09 al 8/10 e poi dopo niente, in quanto abitiamo in paesi diversi. Cordiali saluti

[#7] dopo  
Utente 470XXX

Dottore scusi se la disturbo, cosa ne pensa lei? I rapporti sono stati dal 30/09 al 8/10 e dopodiché non ne abbiamo più avuto, possiamo essere certi che non sia incinta? Cordiali saluti