Utente 470XXX
Gentilissimo dottore mia figlia è risultata positiva alla tipizzazione hpv per i ceppi 31 e 52 ad alto rischio e 61 a basso rischio mentre il pap test è risultato negativo. Il giorno 5 gennaio 2018 è stata sottoposta a colonscopia con biopsia il cui risultato è stata acantocitosi e una lesione SIL di basso grado, il ginecologo ha detto che c'era una displasia e che era utile una Leep che, ha eseguito in data 30 gennaio. Quando ha effettuato la biopsia il 5 gennaio ha avuto dapprima perdite chiare poi il 14 gennaio sono iniziate poche perdite ematiche mentre il 26 gennaio a distanza di 21 giorni dalla biopsia si é verificata un'emorragia. Le mie dimande sono diverse:
-Come è possibile che il pap test è negativo e la colonscopia positiva?
- È possibile un'emorragia dopo 21 giorni dall'operazione?
-la caduta dell'escara entro quanti giorni avviene, si contano i giorni a partire dalla data dell'intervento o dall'inizio delle perdite ematiche?
- con la leep eseguita il 30 gennaio dovremmo aspettare una nuova emorragia?
- con 3 bande positive di Hpv è molto spaventata e ha paura di fare progetti a lungo termine, si può fare qualche terapia per aiutare il suo sistema immunitario a debellare il virus? Lei sta assumendo supradin immuno energy ma non so quanto possa essere efficace.
Mi scuso per la prolissità e vi ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non posso esprimermi non conoscendo l'esito della COLPOSCOPIA , a volte l'interpretazione è molto soggettiva Importante dopo il trattamento con ANSA (leep) non sottoporsi a lavande vaginali, non avere rapporti e solitamente quando eseguo questo intervento inserisco un piccolo tampone coagulante riassorbile , pertanto non si verificano perdite ematiche .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 470XXX

Grazie Dottore per la risposta ma la caduta dell'escara entro quanti giorni avviene, si contano i giorni a partire dalla data dell'intervento o dall'inizio delle perdite ematiche?
con 3 bande positive di Hpv è molto spaventata e ha paura di fare progetti a lungo termine, si può fare qualche terapia per aiutare il suo sistema immunitario a debellare il virus? Lei sta assumendo supradin immuno energy ma non so quanto possa essere efficace.
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La caduta dell'escara non ha dei tempi definiti.
Attualmente è presente in commercio che aiuta la eliminazione del virus HPV dalla vagina.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 470XXX

Grazie ancora, scusi dottore quale prodotto è presente in commercio che aiuta nell'eliminazione nell'hpv?

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è possibile fare nomi commerciali !
Noi riprendiamo dei nomi commerciali se elencati dalla utente
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 470XXX

Ma esistono dei prodotti specifici?

[#7] dopo  
Utente 470XXX

Gentile Dottore il 30 gennaio mi figlia ha eseguito la leep ad oggi ha ancora perdite marrone-scuro vuol dire che ancora la ferita non si è emarginata? Avendo ancora perdite vuol dire che l'escara non si è staccata?

[#8] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Forse non è avvenuta la cicatrizzazione completa ( 1^ipotesi ) o alternativa è caduta parte dell'escara (2^ ipotesi ) , altro non posso aggiunger.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI