Utente 480XXX
Salve a tutti! Sono una ragazza di 16 anni e
Martedì 6 Febbraio mi è stata asportata una verruca dal cuoio capelluto attraverso l'elettrobisturi. Preciso che aveva una dimensione di 0,5cm di diametro e la avevo da qualche mese. Il Dermatologo mi ha detto che si trattava di una verruca cheratosica (cheratinosa o qualcosa del genere, perdonatemi per l'incertezza riguardo al nome tecnico) aggiungendo anche che al 99,99% era una verruca non virale. Io però, essendo una persona esageratamente ansiosa, ho cercato notizie su internet e adesso ho il timore di vedermi spuntare delle verruche in altre parti del corpo, in quanto qualche volta (prima che venisse rimossa) l'ho toccata toccando poi altre parti del corpo (perché purtroppo ho saputo solo dopo che si trattava di una verruca). Il Dermatologo del quale vi parlo è bravissimo nel suo mestiere, ma vorrei anche sentire qualche altro parere. Secondo voi c'è il rischio che la verruca fosse virale e che io così facendo abbia "contaminato" altre parti del corpo? Quanto è probabile far diffondere il virus (se di questo si tratta) con un semplice tocco? Ho letto in qualche sito che dipende anche dal sistema immunitario, ma da questo punto di vista credo che il mio sia più che efficiente considerando che non ho alcun problema di salute, non prendo mai la febbre e solo ogni tanto un raffreddore... Questo tipo di verruca è causato da un virus? Scusate se mi sono dilungata. Spero possiate aiutarmi a placare la mia ansia. Vi ringrazio in anticipo!

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile ragazza, la verruca in quanto tale è sempre una lesione infettiva causata dal virus papilloma.
Ovviamente non possiamo fare diagnosi da qui, ma dobbiamo affidarci a quello che le ha comunicato il suo dermatologo.

In caso di ulteriori dubbi sarà opportuno riferirsi a Lui per avere dei chiarimenti e contezza della situazione complessiva. Molti cari saluti.

Dott.Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 480XXX

La ringrazio per aver risposto! Ma il contagio, in caso di contatto con la verruca stessa, avviene immediatamente oppure il sistema immunitario può anche "respingere" il virus? Per fare un esempio se una persona tocca la verruca e poi tutto il braccio, si ritroverà verruche su tutto il braccio? E se il contagio è avvenuto, quanto tempo può passare prima che appaia la lesione?

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
No, tutto dipende dal permissivismo immunologico di ciascun soggetto e dalla risposta immunologica. Grazie al nostro sistema immunitario infatti siamo in grado di poter arginare la maggior parte delle infezioni!
Cari saluti ancora
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 480XXX

La ringrazio nuovamente per le esaurienti risposte.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Prego e saluti

Dr Laino
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it