Utente 481XXX
Egregi dottori,
Scrivo qui per chiedere un parere (so perfettamente che una diagnosi a distanza è impossibile) in merito ad una lesione (non so bene come definirla) che ho sulla parte inferiore della gamba.
Premetto che "convivo" con questa lesione/formazione da circa un anno e mezzo - o almeno penso, perché me ne sono accorta in maniera piuttosto accidentale.
Dato che ho visto che qui non si possono inviare foto, cerco di spiegarvi meglio la mia situazione, in modo da essere anche più chiara in merito a ciò: circa un anno e mezzo fa, d'estate, mentre stavo distendendo la crema solare sulle gambe, ho notato che sulla gamba destra (più o meno verso metà gamba e vicino all'osso) vi era una piccola pallina.
Lì per lì non ci ho fatto caso.
In seguito, guardando bene, ho constatato che effettivamente vi era una piccola pallina dura sottopelle percepibile solo al tatto e che in superficie presentava un puntino più scuro della pelle circostante.. simile a un neo. insomma a occhio nudo si percepisce come un piccole neo (colorazione rosa-marroncino) e poi toccando si percepisce questa piccola pallina sottopelle dura e indolore.
Sinceramente sono stata un po' ingenua e non mi sono preoccupata più di tanta, anche perché questa formazione/lesione nel tempo non cambiava né dimensione/posizione né aspetto.
A distanza di tutto questo tempo questa lesione/formazione è rimasta praticamente immutata. Solo che ora vorrei finalmente passare una visita, visto tutto ciò che si sente in giro.
Per motivi lavorativi non posso effettuare una visita dermatologica prima di marzo, per questo - nel frattempo - volevo chiedere un parere qui ad uno specialista.
Ripeto, so benissimo che non si possono fare diagnosi a distanza, ma rispetto alla situazione che vi ho descritto
- secondo voi cosa potrebbe essere? Una cisti, un nodulo, un fibroma, altro?
- il fatto che nel tempo non sia mutata può essere un aspetto positivo?
- potrebbe essere una formazione tumorale? Spero sia la prima cosa da escludere!! (mamma mia che ansia!) .. Ma è giusto chiedere anche questo.
- il mio dottore di base, consultato un paio di mesi fa, mi ha detto "se era morbido era meglio" .. è vero?

Ps. Solo questa mattina, per la prima volta, è come se fosse indolerinsita.. non so se perché tra ieri e oggi l'ho toccata un po' di più (per darvi info più precise) o perché ora mi sono "fissata" (psicologicamente) su questa lesione o perché può essere normale dato che si trova in una zona ossea.

Spero di avere qualche chiarimento in merito.
Ringrazio anticipatamente per la vostra attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente, deve considerare che questo tipo di diagnosi per noi dermatologi possono essere molto semplici all'atto della visita: un istiocitoma non X o dermatofibroma dovrà essere contemplato insieme ad altre ipotesi. La cosa più semplice da fare e programmare una visita dermatologica senza ulteriori ricerche telematiche le quali potrebbero sviare addirittura il suo caso. Vedrà che con una buona visita specialistica dermatologica si farà diagnosi in modo accurato e semplice

Le invio molti cari saluti
Dott.Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 481XXX

Gentilissimo Prof. Dr. Laino,
Innanzitutto la ringrazio per la Sua celere risposta.
Sì esatto concordo pienamente e infatti una visita è già in programma, solo che -
come ho scritto nel mio "messaggio" - per motivi lavorativi non posso effettuarla prima del prossimo mese.
Immagino che per Lei, come per i suoi colleghi, casi come questi siano abbastanza frequenti. Per questo chiedevo se il fatto che questa lesione/formazione non sia mutata nel tempo può essere un aspetto positivo o se non c'entra nulla?
Solitamente sono formazioni benigne o possono anche essere formazioni tumorali? Sa com'è ... al giorno d'oggi se ne sentono di tutti i colori e ci si preoccupa sempre più.
Non sono solita farmi idee online perché mi confonderebbero e/o agiterebbero per nulla ... su internet o ti dicono che sei sano come un pesce o tutto il contrario; per questo evito.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Per tale ragione gentile utente le ho approntato un'idea diagnostica benigna e non vincolante.
Il lavoro può aspettare, la salute viene SEMPRE PRIMA!

Saluti
Dr Laino
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Utente 481XXX

GentilIssime dottore,
Mi scuso ma non avevo capito che quelle lesioni da Lei ipotizzate fossero di natura benigna. Spero fortemente si tratti di ciò.
Provvederò a informarLa non appena effettuerò la visita dermatologica.
Per il momento La ringrazio per i Suoi chiarimenti.

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Bene e saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it

[#6] dopo  
Utente 481XXX

Gentilissimo dottor Laino,
Mi scusi se la disturbo nuovamente.
Volevo chiederLe una curiosità (magari una sciocchezza): questa formazione può essere alla base/causare dolore al ginocchio (sempre destro) o sono due cose scollegate?
Perché è da questa mattina che percepisco una sorta di dolore/pesantezza alla parte sinistra del ginocchio.
Magari è una sciocca supposizione ma ci tenevo a chiederglielo.

[#7] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non mi sembrano sintomi correlabili sebbene la diagnosi sia ancora vacante.
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it