Utente 293XXX
Buona sera dottori scrivo per la mia ragazza naturalmente, cercherò di essere più breve possibile... qualche giorno fa abbiamo fatto il test di gravidanza e dopo essere risultato positivo ci siamo recati subito nell’ospedale della nostra città, dopo varie ore di attesa senza nessuna visita ne niente ci hanno mandato a casa dicendo di ritornare venerdì che c’È il ginecologo...Io e la mia ragazza siamo certi di voler effettuare un IVG per motivi che non sto qui ad elencare... Tuttavia abbiamo letto che la pillola abortiva si può prendere entro e non oltre la 7 settimana, lei dovrebbe già essere alla sesta e a quanto abbiamo capito domani le faranno una visita e poi la metteranno in lista... lei è preoccupatissima che passi la 7 settimana e che non si possa più fare, inoltre non vuole che lo sappiano i suoi genitori (siamo maggiorenni) ma a quanto ci hanno detto dovrebbe essere in giornata... spero ci possiate dare qualche spiegazione su come muoverci, come fare per (non farci mettere in lista) e superare la settima settimana, rivolgerci ad una clinica privata? Abbiamo paura di non riuscire a far “in tempo”...
per favore aiutateci

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L'epoca gestazionale deve essere accertata ecograficamente , per essere certi che la IVG ( interruzione volontaria della gravidanza ) secondo la legge 194/78 avvenga entro il 90° giorno a partire dal primo giorno dell'ultima mestruazione.
Per l' ABORTO MEDICO (con la pillola RU486) il requisito importante è quello di essere entro la settima settimana (accertata ecograficamente) per la efficacia massima.
Tutto questo avviene presso strutture pubbliche e private CONVENZIONATE con il SSN.
Per la IVG non si paga nulla !!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI