Utente 420XXX
Buonasera,

vorrei delle delucidazioni in merito al funzionamento della pillola e, in particolare, sulla funzione delle perdite da sospensione.

Ho cominciato ad assumere Naomi da febbraio e, avendo delle perdite continue, il primo mese ho saltato la settimana di pausa.
Il 6 marzo ho avuto un rapporto completo ma il giorno successivo ho dimenticato di prendere la pillola e me ne sono ricordata dopo 11 ore e mezza. Ero in una "ipotetica" seconda settimana infatti avrei dovuto sospendere la pillola il 18 e così ho fatto. Nei mesi successivi ho sempre preso correttamente la pillola e avuto il "cliclo".

Ciò che non comprendo è se davvero in questi casi c'è rischio di gravidanza anche in presenza delle perdite da sospensione e se è necessario fare un test. Io ne ho fatto uno che avevo già in casa con esito negativo, tuttavia mi sono accorta che era scaduto da 4 anni!

Potreste spiegarmi se le perdite da sospensione, quando si prende la pillola, implicano assenza di gravidanza oppure no?
E, inoltre, dovrei fare un test nel mio caso?

Grazie

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto per essere certi che la pillola esplichi la sua azione contraccettiva , la utilizzatrice deve assumerla in modo corretto .
Se questo accade le perdite da sospensione possono essere scarse o addirittura assenti e ciò non deve assolutamente preoccupare .
Nel suo caso lei ha assunto la pillola entro le 12 ore (me ne sono ricordata dopo 11 ore e mezza) mantenendo l'azione contraccettiva della NAOMI, quindi nessun pericolo.
Non mi è chiaro perchè ha sospeso successivamente !
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 420XXX

Gent.mo dr. Blasi,

molte grazie per la sua risposta.
Ho sospeso il 18 marzo nel senso che ho fatto i consueti sette giorni di pausa. Lei ritiene che non avrei dovuto??

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Pensavo che avesse sospeso definitivamente.
Allora tutto ok
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 420XXX

Chiedo scusa se la disturbo ancora ma vorrei capire un po' meglio la funzione del "ciclo" durante la settimana da sospensione. Se è in corso una gravidanza non dovrebbe presentarsi, giusto? Se invece si presenta possiamo dire di essere fuori pericolo proprio come accade con il ciclo "normale" di chi non prende la pillola?

Il mio dubbio dipende dal fatto che i medici dicono che con la pillola non si ha un vero e proprio ciclo ma solo una reazione dovuta al cambiamento ormonale. Se è così allora ha senso usarlo come discrimine per capire se è in corso una gravidanza oppure no?

[#5]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Continuo ad affermare che la certezza della sicurezza contraccettiva della pillola è legata alla corretta assunzione, se manca questo presupposto allora devono sorgere dei dubbi su perdite ematiche alla sospensione.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 420XXX

Ma in ogni caso, con due test di gravidanza negativi e le perdite da sospensione che sono sempre venute regolarmente posso stare tranquilla o è meglio fare esami del sangue?

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se pensa di aver sbagliato assunzione faccia il test di gravidanza
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 420XXX

Quello "da farmacia" fatto due giorni fa dava un esito negativo, lei forse intendeva gli esami del sangue?

[#9]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
NESSUN PROBLEMA !!!!!!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI