Utente 498XXX
Buongiorno, sto vivendo una situazione che mi sta creando molta ansia e non riesco a razionalizzare dunque vorrei chiedere un consulto per riordinare le idee.

Ho 33 anni, un ovaio policistico e un ciclo molto lungo e talvolta irregolare (capita che per un paio di mesi duri 30-32 giorni, e per il resto dell'anno 40-50).

Giovedì 14 Giugno ho avuto un rapporto non protetto con il mio ragazzo (si è rotto il preservativo mentre lo metteva), non ha eiaculato dentro di me, ma fuori e molto dopo il rapporto (non si è tolto all'ultimo secondo).
Non mi risulta che si fosse masturbato prima dunque nel liquido preseminale non dovrebbero esserci stati spermatozoi residui, ma ovviamente mi baso su quanto detto da lui.

Purtroppo il mio ciclo lungo e abbastanza irregolare non mi consente di avere un'idea chiara di quando ovulo, nè di quando dovrei avere le prossime mestruazioni, ma facendo una media di un ciclo di 50 giorni dovrei aver ovulato la settimana del 5 giugno e dovrebbero venirmi le mestruazioni fra 3 giorni.

Razionalmente, devo preoccuparmi di essere incinta? Oppure mi sto fasciando la testa e sto avendo attacchi d'ansia abbastanza ingiustificati?


Grazie

[#1] dopo  
409935

Cancellato nel 2018
Proprio per il fatto che il suo ciclo è irregolare e lei non sa quando ovula il suo caso potrebbe essere inquadrato di cosiddetti rapporti a rischio Inoltre il fatto che il suo ragazzo non abbia eiaculato internamente non ci assicura sulla possibilità di una emissione di liquido seminale pre eiaculatorio. Tuttavia si tranquillizzi lei può già da oggi fare un test di gravidanza, di quelli disponibili in farmacia scelto tra i più sensibili .
In caso di negatività può stare assolutamente tranquilla.
Dr. Floriano Petrone Chirurgo Ginecologo, Centro Medico Iknos, Milano 347 8330868