Utente
Buonasera vorrei delle informazioni importanti per me, io e il mio compagno siamo entrambi portatori sani di anemia mediterranea abbiamo intenzione di avere un figlio, non so praticamente nulla su quello che mi aspetta mi sono consultata dal medico di famiglia e mi ha consigliato di effettuare una visita ematologica al policlinico di Bari ma oltre questo vorrei sapere se devo iniziare un percorso dal ematologia o se dovrei parlarne con un ginecologo specializzato in questa patologia.
Vi ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
In questi casi c'è la possibilità , secondo la legge di Mendel, se entrambi i genitori sono portatori di beta-talassemia , il neonato ha una possibilità su quattro di ereditare una talassemia major .
In questi casi è molto importante la diagnosi prenatale , per l'identificazione precoce al fine di adottare le procedure più adeguate.
Una consulenza genetica è importante per la valutazione dei genitori con mutazioni autosomiche recessive e valutazione di presenza o assenza di familiarità .
associare successivamente una consulenza ematologica presso un CENTRO TALASSEMIE (nel vostro caso POLICLINICO BARI)
In bocca al lupo!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per il consiglio quindi dopo il consulto di un ematologo dovrei scegliere un ginecologo?

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
esatto!
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille gentilissimo.

[#5] dopo  
Utente
Bongiorno dottore, io mi sono recata al ematologia del policlinico ho fatto sia l'esame del emocromo e del DNA sia io che il mio compagno, mi hanno aperto la mia cartella clinica in caso di gravidanza per una futura villocentesi vorrei farle una domanda ma é vero che in caso di esito se il bimbo é malato devo fare l'aborto terapeutico? Non ci sono degli altri metodi? Grazie in anticipo.

[#6] dopo  
Utente
Mi hanno parlato della diagnosi clinica preimpianto? Però mi hanno detto che qui non è possibile. E vero?

[#7]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Deve sottoporsi a fecondazione assistita per una diagnosi pre-impianto .
Vorrei fare una precisazione a proposito dell'aborto, e voglio precisare che sono un medico non obiettore, non DEVE farlo ,potrebbe farlo . L'ultima decisione spetta alla donna , che viene informata sulla situazione del feto riferendosi alle prospettive di vita futura .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente
Si si assolutamente mi hanno dato libera scelta. Vorrei sapere se ci sono strutture a Bari che praticano questa tecnica? La ringrazio per la risposta precedente.
Cordiali saluti.