Utente 451XXX
Buongiorno,
vi scrivo per un problema che mi è capitato in questi giorni e che mi fa molto preoccupare.
Questo mese ho avuto una sindrome premestruale più forte del solito, ho avuto forte dolore al seno già 10 giorni prima dell'arrivo del ciclo, mal di testa 2 giorni prima e una stanchezza invalidante circa una settimana prima..
Il problema è che in concomitanza con l'arrivo del ciclo il giorno 21 ho avuto gonfiore e fastidio alle mani al risveglio e dolori alle giunture (polsi, dita delle mani e specialmente le ginocchia che a guardarle non sembrano gonfie, ma mi danno quella sensazione).
Ieri 22 sono stata tutto il giorno dolorante, oggi la situazione sembra un pochino meglio anche se avverto ancora un po' di fastidio sempre alle giunture.
La mia domanda è: può questa situazione dipendere dal ciclo mestruale? Mi è già capitato di avvertire in più occasioni rigidità alle gambe, ma mai sensazione di gonfiore e dolore alle articolazioni..
Ho 33 anni, due figli e ciclo in linea di massima regolare di 28 giorni che "sballa" al massimo di 1/2 giorni.
Grazie a chi mi risponderà

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Questo quadro sintomatologico potrebbe rientrare in una "Sindrome premestruale " legata a variazione dei livelli ormonali , che in alcune donne potrebbe causare un corteo di sintomi disparati.
L'ideale per supportare questa fase delicata è l'assunzione della pillola che consentirebbe sicuramente un miglioramento della sintomatologia , ma anche usufruirebbe dell'effetto contraccettivo.
SALUTONI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI