Utente 497XXX
Buonasera dottori. Vi scrivo per un problema di menometrorragia che mi porto dietro da 12 anni e a cui non è mai stata trovata la causa e cura. Ho preso tutti i tipi di pillole anticoncezionali e tranex senza alcun risultato. Ho fatto più volte esami del sangue e tutti i tipi di esami necessari e non è mai stato trovato niente che possa giustificare i miei problemi. Ultimamente è anche peggiorata la situazione perchè sanguino anche in seguito a sforzi lievi e prosegue il sanguinamento anche per un mese intero. A questo punto ho iniziato a fare ricerche per conto mio e ho scoperto che la menometrorragia potrebbe anche essere causata da una malformazione dell'arteria uterina o da problemi genetici sulla struttura dei vasi sanguigni che essendo fragili si lesionano facilmente. Ci sono anche altri casi in famiglia tra cui un ciclo come quello mio, una dissezione aortica ed emorragia durante un parto e in generale forti sanguinamenti. Nessuna di noi ha problemi di coagulazione. Secondo voi il mio problema potrebbe essere causato da una MAV o in generale da problema vascolare? Preciso che nessun ginecologo mi ha mai fatto fare l'ecografia con il color- doppler.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Mi orienterei verso un esame ISTEROSCOPICO per escludere la presenza di un mioma (fibroma ) sottomucoso (?), un polipo endometriale (?) .
La malformazione della arteria uterina non porta ad episodi metrorragici.
Una valutazione della funzionalità tiroidea è molto utile in questi casi .
Se l'esame isteroscopico non rileva alcuna alterazione ,potrebbe essere utile l'inserimento di un sistema intrauterino a rilascio di levonorgestrel (KYLEENA, MIRENA) .
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Buongiorno dottore. Gli esami sulla funzionalità tiroidea sono normali. Ho fatto più isteroscopie compresa una durante una laparoscopia diagnostica e anche 2 biopsie e l'unica cosa che compare sono dei polipi che compaiono e scompaiono da soli e una infiammazione curata con gli antibiotici ma la mia situazione non è mai cambiata.

[#3] dopo  
Utente 497XXX

Informandomi su siti americani (perchè su quelli italiani non si trova niente) viene proprio riportata la menorragia e il continuo spotting come sintomi della MAV. Stranamente nessun medico da cui sono andata ritiene importante il fatto che ci sono altri casi strani in famiglia.