Utente
Salve, ho 39 anni, non ho mai avuto figli. Ho da moltissimo tempo problemi ad assimilare il ferro, e ogni 8-10 mesi faccio cure a base di flebo di ferro in soluzione da 100 cc.(10 flebo consecutive e mantenimento di 1/2 flebo mensili post ciclo mestruale)
Il ginecologo ritiene che la carenza possa essere dovuta ad una mestruazione abbondante.
In effetti soffro di dismenorrea e nel 2^ e 3^ giorno delle mestruazioni (che durano 6 giorni in tutto ad intervalli regolari di 28-30 gg) ho perdite abbondanti e anche con grumi di sangue.
L'ultima ecografia transvaginale ha evidenziato un endometrio un pò gonfio e il medico ha rilevato che probabilmente non ho ovulato a gennaio.
Mi ha prescritto lutenyl per 4 mesi dal 14^ giorno del ciclo per 10 gg, raccomandandomi di non restare incinta in questi 4 mesi.
Premesso che sono molto ansiosa e temo gli effetti collaterali di medicinali mai presi, vorrei sapere a che serve questo progestinico nella mia situazione.
Ho letto che fa ritardare il ciclo, e altro. io vorrei solo ridurre la perdita di ferro, se possibile senza ricorrere ad ormoni o sostitutivi. E comunque spero di avere un figlio prima della menopausa. Attendo una vs risposta prima di iniziare il primo ciclo di questo medicinale. GRAZIE

[#1]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Se l'intento è quello di una gravidanza, non ritarderei.
Infatti la fertilità dopo i 35 anni cala rapidamente, e perdere 4 mesi di tentativi potrebbe fare la differenza tra avere una gravidanza e non averla.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott.ssa Pontello, in realtà io chiedevo di conoscere l'utilità nella riduzione della perdita ematica del lutenyl. In pratica perchè lo si usa? Che effetto produce?
Sul rischio di non avere gravidanze, beh è da un paio di anni che ho messo in conto questa probabilità. La vita a
volta va cosi! Speriamo bene comunque.

Grazie

[#3]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
L'effetto del lutenyl è quello di rinforzare la fase, appunto luteinica, preparando meglio l'endometrio e riducendo il flusso mestruale.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#4] dopo  
Utente
salve dott.ssa dopo il primo mese di lutenyl. dal 14mo giorno per 10 gg, ho avuto un flusso meno doloroso e meno abbondante.
Il ciclo è arrivato il 19 marzo, con qualche giorno di ritardo. Per errore (stress e varie) ho iniziato a prendere il secondo ciclo di lutenyl il giorno 30 marzo (con due giorni di anticipo rispetto al 14mo). Cosa accade adesso?
Non avrò ovulazione? Devo sospendere?
Io ancora non ho compreso se questa pillola inibisce l'ovulazione o meno.
Grazie

[#5]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
La pillola che assume potrebbe interferire con l'ovulazione, non comporta comunque scompensi particolari assumerla due giorni prima-.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi

[#6] dopo  
Utente
grazie mille

[#7] dopo  
Utente
Salve Dott.ssa. Sono al secondo mese di ciclo con il trattamento lutenyl.
Le mestruazionI sembra siano arrivate ieri pomeriggio. Senza dolore (cosa stranissima per me) e poco abbondanti, anzi decisamente scarse.
Stanotte però nulla più e stamani solo qualche perdita. E' mestruazione o solo "spotting" come ho letto in giro?
I 28 giorni sarebbero scaduti oggi. Il mese scorso sono arrivate al 31.mo giorno dalla precedente mestruazione.
La ringrazio in anticipo.

[#8]  
Dr.ssa Valentina Pontello

56% attività
8% attualità
20% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Dovrebbe essere un ciclo, anche se leggero. Informi comunque anche il suo medico per tenerlo aggiornato della situazione.
Dr.ssa Valentina Pontello
www.medicinamaternofetale.it
Sostiene CiaoLapo e Associazione Progetto Endometriosi