Utente
Salve, non è la prima volta che scrivo ma dal momento che le altre volte mi siete stati molto d’aiuto ho deciso di chiedervi nuovamente delle cose.

L’ultimo ciclo è arrivato giorno 25 gennaio.
Il nuovo ciclo doveva arrivare giorno 23 febbraio ma ho un ritardo di 4 giorni.

Premetto che il mio ciclo non è molto regolare, varia sempre dai 30 ai 32 giorni.

Sono molto ansiosa e preoccupata, ormai non riesco più a gestire la mia ansia quando ho un ritardo del ciclo anche solo di 1 giorno.

Ho avuto dei rapporti protetti nei giorni 31 gennaio e 8 e 14 febbraio.
Sono stati tutti rapporti protetti.
Dopo il rapporto abbiamo sempre controllato il preservativo ed era perfettamente intatto, neppure una goccia potava essere in qualche modo uscita.
C’è stato solamente una volta (precisamente giorno 31) in cui a fine rapporto, dopo aver controllato il preservativo e averlo tolto, lui dopo un po’ è entrato nuovamente, ma questa volta senza preservativo.
Il tutto sarà durato non più di 5/10 secondi e lui è più che certo che non gli sia uscita neppure una gocciolina.

Purtroppo non riesco proprio a stare tranquilla, ho molta paura a fare anche un test di gravidanza.

Aggiungo anche che in questi giorni in cui sarebbe dovuto arrivare il ciclo, ho avvertito dei dolori nel basso ventre, uguali a dolori premestruali, o almeno spero.

Ho però un po’ di nausea, che non so se sia dovuta anche alla mia troppa fissazione è un bruciore alla bocca dello stomaco.

Vi prego rispondetemi il prima possibile.
Ho bisogno del vostro aiuto.

Grazie in anticipo

[#1]  
Dr.ssa Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., le consiglio di effettuare un test di gravidanza dopo 7 giorni di ritardo mestruale. Se negativo, si rivolga al suo ginecologo di fiducia per farsi prescrivere un contraccettivo sicuro ed evitare patemi d'animo in futuro. Oggi esistono vari metodi sicuri e ben tollerati, di tipo ormonale ( pillola, cerotto, anello, impianto sottocutaneo) o meccanico. Il profilattico e il coitus interruptus sono i contraccettivi più a rischio di gravidanze indesiderate. Cordiali saluti e auguri.
Dr. Lucia Vecoli

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per il suo consiglio, lo farò.
Ma prima di fare tutto ciò secondo lei c’è un alto rischio di gravidanza?
E i dolori che ho sono dovuti a una possibile gravidanza?

[#3]  
Dr.ssa Lucia Vecoli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
LUCCA (LU)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2014
Gent. Sig., la medicina si basa su dati di fatto. La gravidanza iniziale si diagnostica col test di gravidanza. Tutto il resto sono supposizioni che generano solamente un'ansia ingiustificata. Le consiglio quindi di procedere come consigliato. Cordialmente.
Dr. Lucia Vecoli