Utente
Buongiorno,
ho 53 anni compiuti.

Espongo brevemente il mio caso.

GIUGNO 2017 pap test positivo per LSIL; hpv dna positivo ai ceppi 18, 56, 59, 66, 35, 39, 68.

LUGLIO 2017 colposcopia negativa
NOVEMBRE 2017 pap test positivo per LSIL, hpv dna positivo ai ceppi 56, 59, 66, colposcopia positiva CIN 1
MARZO 2018 pap test e colposcopia positivi per CIN 1
SETTEMBRE 2018 colposcopia positiva per CIN 1
OTTOBRE 2018 si esegue intervento di LEEP con esito CIN 1
MARZO 2019 pap test e hpv dna negativi.


Al controllo di pochi giorni fa 10 GIUGNO 2020 pap test e colposcopia negativi, hpv dna potivo per ceppi 35, 39, 68.


Il curante non è particolarmente allarmato e mi consiglia di ripetere gli esami fra un anno.

Io sono MOLTO ALLARMATA anche in considerazione del fatto che dalla data dell intervento la mia vita sessuale è particamente inessistente per diversi motivi tra i quali non ultima la paura.

Eppure risulto nuovamente positiva a tre ceppi di hpv dna a cui ero gia positiva a giugno 2017.

Come è possibile?

E' possibile che nonostante l intervento escissionale il visrus sia rimasto allo stato latente nel mio organismo e si sia riattivato?

Se qualcuno puo aiutarmi a fare chiarezza poiche sono molto preoccupata ed anche confusa mentre il mio curante non ha voluto dare molto peso alla cosa.

Grazie
Cordiali saluti
Antonella

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
La laser escissione (sotto guida colposcopica ?) elimina la lesione evidenziata , NON ELIMINA il virus HPV.
Infatti ci sono casi con HPVtest positivo e PAPtest negativo.
Il virus viene eliminato dalla immunità locale e sistemica , noi dobbiamo monitorare la donna vaccinarla (se non è stat eseguita in precedenza ) , eseguire il PAP test ed eventualmente eseguire una colposcopia..
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buonasera Dottore,
La ringrazio per la Sua risposta.
Come da referto è stata eseguita " COLPOSCOPIA, LASERCONIZZAZIONE DA LASERVAPORIZZAZIONE COMPLEMENTARE - LEEP - "
Da esame istologico è risultato CIN 1

Cio che io non mi spiego è come mai la positivita ai ceppi 35,39,68 presente a giugno 2017 e poi scomparsa è nuovamente emersa nell ultimo hpv dna di pochi giorni fa pur in assenza di vita sessualmente attiva.
L unica spiegazione che mi posso dare ,e chiedo se è corretta, e che il virus una volta contratto anche se apparentemente debellato dal sistema immunitario con test hpv dna negativo possa a distanza di tempo riattivarsi magari a seguito di un calo delle difese immunitarie.
Cio mi induce anche a dedurre che avuta la certezza di aver contratto il virus bisognera continuare tutta la vita a verificare tramite il pat test se lo stesso sta producendo delle lesioni dal momento che in qualsiasi momento e per un qualsiasi motivo puo riattivarsi.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Il monitoraggio va comunque eseguito
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI