Sindrome psad

Gentili Dottori,
Sono una donna di 32 anni.

Premetto di essere già stata visitata dal mio ginecologo per la mia sintomatologia e stiamo procedendo con le prime indagini.

Il mio disturbo, già presentatosi in passato per poi risolversi autonomamente, consiste in una sensazione di pulsazioni e congestione nell'area genitale, che avverto in maniera indesiderata e non collegata a stimoli sessuali o da me desiderati.
Mi accompagna ora da circa tre giorni, dopo l'ultimo episodio del 2018.
È una situazione stressante, molto imbarazzante oltretutto.
Ho sentito della sindrome dell'eccitazione sessuale persistente e mi ritrovo nella descrizione dei sintomi ad eccezione della comparsa di orgasmi involontari (l'idea mi terrorizza).
Vi scrivo per sapere innanzitutto se la causa può dipendere dall'assunzione di ssri che assumo per ansia generalizzata e se la stessa possa aumentare la percezione dei sintomi.

Quali indagini posso fare per capire se ho questa patologia?
Se avessi uno stato infiammatorio, potrebbe essere questo una causa del mio sintomo?

Ringrazio tutti voi di cuore e complimenti per il servizio che offrite.
[#1]
Dr. Pietro Sarcinella Ginecologo, Medico dello sport, Chirurgo plastico 177 7
Sarebbe opportuno che ci vedessimo per inquadrare la situazione.Se vuole mi chiami.È risolvibile ma devo capire alcuni particolari.Un abbraccio

Dr. Pietro Sarcinella Specialista in Ginecologia e Ostetricia. Lavora come dirigente all'Ospedale San Paolo di Napoli Con Studio in Napoli

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
la ringrazio moltissimo per la tempestiva risposta.
La contattero' al piu' presto.
cordiali saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio