Infezione cervice da 6 mesi cosa fare?

Buonasera gentili dottori,
Scrivo perchè vorrei un parere riguardo la mia situazione... ho da 6 mesi circa un'infezione da enterococcus faecalis a livello cervicale, (visto appunto da tampone cervicale), probabilmente presa in sala operatoria.

Ho già tentato di debellare l'infezione con l'antibiortico ma senza successo.
La mia flora vaginale era già molto bassa e adesso, dopo la terapia, è sparita completamente, l'ultimo tampone segna assente.

La mia sintomatologia è a volte dolori al basso ventre, perdite a volte tendenti al giallino che non sembrano però di cattivo odore, a volte invece perdite più tendenti al bianco, rossore perenne a livello del vestibolo vaginale e nella zona sottostante al vestibolo e a volte mi capita di avere leggero bruciore dovo sono sempre arrossata...

La mia ginecologa dice di insistere con l'antibiotico.

La mia domanda è: E' possibile che questo battere a livello CERVICALE scompaia solamente facendo una cura con integratori di lattobacilli per ripopolare la flora vaginale?
Oppure dato che è in cervice e non in vagina serve per forza un antibiotico per debellarla?
Faccio questa domanda perchè in passato ho avuto un'infezione da E. Coli però a livello vaginale non cervicale, che dopo aver tentato anche li vari antibiotici è sparita solamente rinforzando la flora vaginale...
Può valere la stessa cosa per questa infezione CERVICALE da enterococcus faecalis ? Oppure in questi casi è necessario l'antibiotico?

Qualcuno mi sa aiutare?
Grazie di cuore!!
[#1]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Personalmente Le farei un tampone uretrale come prima cosa, ripetendo il prelievo dopo un delicato massaggio vaginale in corrispondenza dell'uretra. Il tampone sia per germi comuni che per intracellulari obbligati.

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Buongiorno Dottore, grazie della risposta!
Ho appena fatto anche un esame delle urine + urinocolutura.
Urinocoltura negativa e nell’esame delle urine sono stati rilevati corpi chetonici pari a 10 e leucociti pari a 25...
Li ho portati dalla ginecologa e lei ha detto che non c’è da preoccuparsi.
Che devo solo bere un po’ di più...
Dice che è il caso di eseguire anche il tampone uretrale?
Ma chi lo esegue? A chi devo rivolgermi?
Non ho beh capito come dovrei eseguirlo.. dovrei eseguirlo 2 volte? Precisamente cosa devo dire a chi mi farà il tampone? (Anche per quanto riguarda la dicitura precisa dell’esame)
Grazie!
[#3]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Aggiornamento: Ho sentito il centro medico e mi hanno detto che il tampone uretrale me lo possono fare venerdì prossimo. Me lo farà un'infermiera, non un medico urologo... va bene lo stesso?

Inoltre, oggi sono stata dalla mia dermatologa che mi ha prescritto il DIFLUCAN 200 mg per delle macchie sul collo e vicino al cuoio capelluto.

Domani dovrei iniziare a prendere 2 compresse, poi altre 2 compresse dopo 3 giorni e infine altre 2 compresse dopo 10 giorni.

Quindi non faccio in tempo a finire la cura prima di venerdì prossimo...

Posso farlo comunque il tampone uretrale pur assumendo DIFLUCAN? Oppure può interferire con il risultato?

Sabato prossimo (il giorno dopo del tampone uretrale) avrei anche il pap-test da fare con l'ostetrica, posso fare tranquillamente anche il pap-test pur assumendo questo farmaco?
[#4]
Dr. Ivanoe Santoro Ginecologo 8,5k 280 7
Meglio attendere 10 giorni dalla fine del Diflucan

Prof.Dr.Ivanoe Santoro
Spec.Ostetrico/Ginecologo
già Direttore f.f. UO OST/GIN Ospedale di Solofra(AV) Prof. Anatomia Umana Univ. Napoli

[#5]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Ma anche per il tampone uretrale devo attendere 10 giorni dalla fine del diflucan, oppure intende solo per il pap-test di aspettare 10 giorni?

Un ultima cosa, il diflucan altera la fora vaginale e intestinale?

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio