Utente
Gentile dottore,ho chiesto al mio ginecologo se l'assunzione della pillola avrebbe potuto aiutare in qualche modo la mia fastidiosa seborrea (e la conseguente acne papulo-pustolosa,anche se non fortissima) di cui soffro dall'adolescenza (ora ho 20 anni). Mi è stata dunque prescritta la pillola Diane in quanto specifica per problemi di pelle. Premettendo che non ho mai assunto la pillola prima d'ora,vorrei sapere se il dosaggio ormonale della Diane è forte e, nel caso,se è possibile accompagnare l'assunzione della stessa con un diuretico o,eventualmente, chiedere di poter sostituire la Diane con una pillola più "leggera" come la Yasmine.
La ringrazio tanto se vorrà darmi un parere!
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
un'acne papulo-pustolosa, di media gravità, nelle donne può essere sostenuta da uno squilibro ormono-recettoriale dell'asse gonadico, pertanto la terapia prescritta può recare dei benefici non trascurabili, mentre ogni altra "pillola" ha il mero scopo contraccettivo, non influendo in questo asse.

Sarebbe comunque opportuno farsi curare l'acne (che è una patologia dermatologica) sempre dal dermatologo, come ancora più opportuno risulterebbe, (se non l'ha già fatto, non ce lo scrive) uno scrupoloso screening ormonale sierologico accompagnato da un ecografia ovarica, da ripetere dopo 6 mesi da inizio terapia, oltre che terapie dermatologiche aggiuntive per la cura dell'acne; in altro modo si rischia di far confusione e di perdere la speranza di una guarigione completa, visto che per la cura seria dell'acne, occorrono mesi e non giorni.
Cari Saluti.

Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereolgo, Roma

Dr.Luigi Laino Dermatologo e Venereologo, Tricologo Direttore DermaCentro Latuapelle, Roma Tel Studio 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. No,non ho mai fatto lo screening che lei mi propone,solo una risonanza magnetica addominale (prescrittami per un caso sospetto di utero setto)da cui non risultano altri problemi. Per l'acne ma soprattutto per la seborrea, le diverse cure dermatologiche (pomate e antibiotici anche assunti per via orale) a cui sottopongo la pelle ormai da 5 anni non hanno portato praticamente a nulla,per cui mi sono stati suggeriti sia il Roaccutan (i cui effetti collaterali mi preoccupano alquanto) sia la cura ormonale tramite la pillola. Sono per cui piena di dubbi ed incertezze sul da farsi!