Utente
Buonasera, il 28 settembre ho inserito la spirale kyleena dopo un aborto con raschiamento avvenuto il 3 luglio per sospetta mole gestazionale.
Dopo l’inserimento ho avuto un lungo ciclo scarso dal 15 ottobre al 4 novembre e poi il 15/16/17 novembre altre perdite simili al ciclo.

La ginecologa mi ha detto di non preoccuparmi che questo tipo di spirale blocca l’ovulazione e quindi si ha una pseudo mestruazione che potrebbe addirittura non arriva più.

Ora presento dolori al basso ventre e nella parte bassa della schiena oggi accompagnati anche da nausea.
Ho fatto un test di gravidanza risultato negativo ma il seno è uguale a quando ero incita prima dell’aborto.
Potrebbe essersi instaurata un’altra gravidanza?
Al controllo dopo il mese la spirale era correttamente posizionata e anche i fili sembrano sempre nella stessa sede.
Ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il dosaggio delle beta HCG è negativo non si può parlare di gravidanza , questo concetto è fondamentale .
La KYLEENA non blocca l'ovulazione , ma la sua azione contraccettiva (valida!!!) è legata alla mancata crescita endometriale , e all'ispessimento del muco cervicale con azione meccanica del dispositivo intrauterino al levonorgestel.
Quindi il flusso mestruale scarso non è legato ad una gravidanza , ma ad una crescita ridotta dell'endometrio.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno quindi lei escluderebbe una gravidanza? L’unica cosa che trovo strana è il seno..può essere dovuto all’assestamento ormonale dovuto dalla spirale a suo avviso? La ringrazio.

[#3]  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se il dosaggio delle betaHCG è negativo : nessiuna gravidanza.
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI