Ispessimento focale delle pareti della flessura epatica

Buonasera,
Ringrazio fin da adesso per la risposta.

Sono un ragazzo di 32 anni e da tempo avverto un peso /malessere all’altezza dello stomaco dx (sotto l’ultima costola per intenderci); questo fastidio dolore lo avverto dipendentemente dal movimento che faccio e lo avverto anche alla schiena zona centrale dx.

Negli anni ho fatto molte ecografie (più o meno 2 all’anno dal 2014) si addome completo che nucale per via di un linfonodo ingrossato, tutte senza esisti negativi o da indagare.

Continuando ad avvertire questo fastidio ho fatto questa settimana una Risonanza magnetica all’addome superiore, il cui risultato cita:
Colecisti alitiasica.

Non dilatazione delle vie biliari intra-extraepatiche
Non ascite.

Pur con limiti della metodica eseguita nelle sole condizioni base non si riconoscono lesioni focali dei parenchimi addominali.

Presenza di qualche centimetrico linfonodo in sede mesenterica di significato reattivo
QUALE UNICO RILIEVO SI SEGNALA ISPESSIMENTO FOCALE DELLE PARETI DELLA FLESSURA EPATICA CON SPESSORE MASSIMO DI CIRCA 7mm, CON ESTENSIONE CRANIOCAUDALE DI CIRCA 3cm, TALE RILIEVO DI NON SICURA CARATTERIZZAZIONE, APPARE MERITEVOLE DI VALUTAZIONE ENDOSCOPICA.


Ho fissato una Colonscopia endoscopio flessibile con possibile biopsia.


Vi chiedo cortesemente di potermi dire quali potrebbero essere i risvolti e le cause di questo ispessimento.
Sono molto preoccupato.


Grazie ancora,
Marco
[#1]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Non deve essere preoccupato a priori, alla sua età. La colonscopia chiarirà tutto. Mi mandi il reperto.

Prof. alberto tittobello

[#2]
dopo
Utente
Utente
Prof. Tittobello,

La ringrazio per la risposta.
Purtroppo non preoccuparsi è abbastanza complesso.
Mi chiedevo se questo ispessimento focale della flessura epatica è solito essere sintomo di una determinata patologia.
Quali sono gli scenari possibili? Di solito dove viene riscontrato questo ispessimento a cosa porta?

Grazie mille
M
[#3]
Prof. Alberto Tittobello Gastroenterologo 4,6k 219
Il dato descritto dalla risonanza è un po' vago per essere interpretato correttamente.

Prof. alberto tittobello

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio