Utente 110XXX
Buongiorno a tutti,
ieri sono stata da un posturologo a causa di una forte infiammazione al collo e alla schiena e mi ha detto che il mio problema dipende dal fatto che abbia le ovaie microcistiche e che assuma la pillola anticoncezionale.
Vorrei sapere se è possibile tutto ciò.
Vi ringrazio in anticipo per la risposta!

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2006
rispondo da consulente in gnatologia quindi se vuole risposte dai ginecologi deve girare la domanda alla loro rubrica.
da gnatolgo però posso dirle che se non troverà alcuna correlazione per i suoi disturbi sia per la componente ortopedica che ginecologica esistono correlazioni tra le patologie occlusali e della colonna
nella rubrica miniforma potrà trovare diverse notizie su quanto affermato tra gli articoli che trattano l'argomento
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Non volevo risposte dai ginecologi altrimenti avrei inviato loro la mia domanda....
Cordiali saluti

[#3] dopo  
Dr. Umberto Donati

40% attività
8% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
SAN GIOVANNI IN PERSICETO (BO)
FORLI' (FC)
MONTE SAN PIETRO (BO)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
La cervicalgia dal punto di vista ortopedico ha poco a che vedere con le ovaia microcistiche. Vi sono patologie annessiali che possono avere un ruolo nella lombalgia al di fuori della posturologia, ma non è specificato cosa si intenda per schiena. Io ho spostato questa domanda ai posturologi perché spiegassero quale fosse il loro punto di vista sul presunto rapporto ovaio microcistico-cervicalgia, che io come ortopedico non conosco e per questo non posso escludere . Le patologie occlusali sono tutt'altra cosa e di questo non si è parlato.
Se i posturologi potessero chiarire questo aspetto farebbero un po' di chiarezza all'Utente, e anche a me
Grazie
Umberto Donati, MD

www.ortopedicoabologna.it

[#4] dopo  
Utente 110XXX

Mi sa che non sono stata abbastanza esaustiva nello spiegare la mia situazione...
Qualche mese fa mi è stato fatto mettere un bite durante la notte perchè dalla stratigrafia risultava una sublussazione mandibolare.
Non ho ottenuto nessun risultato anzi ho iniziato ad accusare dolori fortissimi al collo, alle spalle e alla parte centrale della schiena e così sono andata da un chirurgo maxillo-facciale, il quale mi ha detto che i dolori sono dovuti alla scorretta posizione che assumo a causa di una tensione addominale provocata dalle ovaie microcistiche e dal fegato ingrossato( a causa dell'assunzione prolungata della pillola anticoncezionale...)
Inoltre mi ha consigliato vivamente di "gettare" il bite perchè non fa altro che peggiorare la situazione.
Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Per la sublussazione dell'articolazione senza sintomi molti studiosi consigliano di non fare terapia. Se il bite ha peggiorato il dolore è un cattivo bite. Le correlazioni presenti tra disturbi gastrointestinali e lombalgia (se sono presenti) funzionano con un meccanismo di "convergenza neurale" http://www.anisn.it/scuola/strumenti/visione/images/retina2.gif in questo caso si tratta di neuroni della retina, ma lo stesso meccanismo avviene in tutto il corpo. A sinistra dell'immagine ci sono molte cellule nervose (periferia sensoriale) che convergendo verso il sistema nervoso (parte a destra) finiscono in un numero di neuroni minore. A sinistra abbiamo 8 neuroni (nell'esempio in figura) una dal sistema che rileva il dolore in sede lombare, uno che rileva la tensione addominale, ecc. tutto esce da UN neurone a destra che farà confusione sul sistema sensoriale veramente interessato. Che però la cervicalgia sia nella stessa rete neurale dell'addome mi riesce difficile spiegarmelo. FORSE Lei ha un disturbo posturale (finora ben compensato) che il bite ha fatto precipitare. Se si tratta di pillola estrogenica ci sono correlazioni con l'aumento del dolore https://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcgi?artid=2749669 questo è un articolo recente su rivista prestigiosa. E' in inglese e può fare a meno di leggerlo, però avanza un'ipotesi sulla maggiore predisposizione al dolore delle donne rispetto agli uomini.
Saluti
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum

[#6] dopo  
Utente 110XXX

La ringrazio infinitamente per la risposta chiara ed esaustiva....
Leggerò l'articolo in inglese visto che studio lingue e letterature straniere all'università.
Grazie ancora.
Cordiali saluti