Utente 184XXX
Gentilissimi dottori,
da ormai 6 mesi soffro di disturbi che di seguito voglio schematicamente riassumere.
E' cominciato tutto con un dolore/gonfiore all'orecchio sinistro, sembrava un problema di orecchio/gola. Dopo diversi cicli di antibiotico, continuando a ripresentarsi un dolore sotto l'orecchio, alla gola e stranissimi calori negli stessi punti e al volto, ho contattato l'otorino che ha escluso che il problema lo riguardasse. Ho effettuato 2 ecografie al collo, tac al collo analisi del sangue per sondare ogni tipo di patologia, tutto negativo. Venivano rimarcati solo alcuni linfonodi legg ingrossati (reattivi). Ho contattato un gastroenterologo, fatta gastroscopia e relativa cura per sospetto reflusso gastroesofageo (non riscontrato in sede di gastroscopia ma ugualmente possibile). Continuavo ad avere questi disturbi altalenati, ora sentivo male di gola, ora di orecchie, ora calori alle orecchie e al viso e tensione muscolare e bruciore alle fasce dei muscoli del collo. Il mio dentista alla fine ha diagnosticatoc he avendo io un morso particolarmente aperto poteva essere un problema di malocclusione. Mi ha fatto un bite da tenere solo di notte sull'arcata superiore ma non ho avuto benefici ad oggi (3 mesi). Sono in attesa di effettuare una risonanza magnetica all'ATM. Chiedo se qualcuno puo' aiutarmi a capire, un problema di maloclusione puo' portare questi disturbi persistenti ed ormai cronici ? e io cosa posso fare ? Non e' che, come gia' accaduto, io perdo tempo con l'ATM ed invece e' qualcosa d'altro?

[#1] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
Alcuni dei suoi sintomi sono riconducibili a una problematica di natura articolare, altri francamente un pò meno. In medicina, a volte (spesso in verità), la strada che porta alla diagnosi definitiva è una strada che passa prima per l'esclusione di altre diagnosi. Se con il bite che utilizza da 3 mesi la situazione non è migliorata le cose son due:
1- il bite che le è stato prescritto non è adatto alla risoluzione del suo problema
2- il problema non è di pertinenza gnatologica.
Le auguro di venire a capo al più presto della situazione.
Cordiali saluti
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#2] dopo  
Utente 184XXX

Dottor Di Iorio, La ringrazio molto di avermi dedicato il suo tempo. Ormai sono un po' sfiduciata, aspetto di poter fare la risonanza magnetica all'ATM (3gennaio) che mi ha prescritto il dentista gnatologo ma nel frattempo pensare di vivere per un'altro mese con questo dolore mi fa impazzire.
Mentre i primi mesi era un disturbo che andava e veniva adesso e' proprio costante e cronico ed ho un fastidio/calore ad entrambe le orecchie e lungo il collo che persiste dalla mattina alla sera senza sosta. E' come una morsa di calore che va da un'orecchio all'altro passando dal retro del collo/nuca.
Ho provato anche ad assumere 2 orudis 50 (sempre su indicazione medica) ma non riscontro nessun miglioramento.
Ma se non e' un problema di natura gnatologica a chi mi posso rivolgere ? Grazie

[#3] dopo  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2010
La percezione di una sensazione di dolore fastidio o calore nella zona orecchie collo potrebbe essere dovuta a disturbo di natura neurologica, io sentirei in primis il parere di un neurologo.
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#4] dopo  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2006
Venivano rimarcati solo alcuni linfonodi legg ingrossati (reattivi). Talvolta possono essere presenti granulomi non visibili in radiografia convenzionale che potrebbero spiegare i suoi sintomi. Provi a battere su tutti i denti, se uno di questi ha una dolorabilità (anche lieve) diversa lo segnali al suo dentista.
E' solo un'ipotesi.
http://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum